Eventi e Corsi

 

 

serata informativa sulla tecnologia 3d bego

Marted' 24 maggio alle 20.30 in via Marco D'Aviano 2

Da diverso tempo si parla e sentiamo parlare di stampanti 3D. Questa tecnologia, già presente da molti anni nell’industria e nel largo consumo con le più svariate applicazioni, sta entrando con sempre più decisione anche nel nostro settore con prospettive di inserimento nel prossimo triennio importanti.

Nella serata dedicata alla stampa 3D verranno toccati dei punti importanti che daranno informazioni sia sul mercato sia sulle tecniche, quali:

  • Potenzialità di mercato delle stampanti 3D
  • Origini della stampa 3D
  • Cosa significa stampare in 3D
  • Diverse modalità di stampaggio
  • Stampanti presenti nel mercato e principali differenze
  • Requisiti di una buona stampante
  • Applicazioni nel settore dentale
  • Protocollo di lavoro
  • Caratteristiche di una stampante per uso dentale  

La conoscenza è alla base della competitività delle aziende. Per questo motivo l’informazione, la formazione e l’aggiornamento tecnico sono gli asset indispensabili per conoscere le soluzioni che le nuove tecnologie e la ricerca applicata propongono al mercato.

E’ gradita la prenotazione inviando una mail , o inviando la scheda disponibile a questo LINK, dove è possibile trovare anche il programma dell'evento.

caf cna

Un'assistenza e consulenza completa

Anche nel 2016 il Caf CNA (Centro di Assistenza Fiscale di CNA Milano Monza Brianza) è pronto a dare una mano ad imprese, famiglie, persone.

Il Caf fornisce assistenza e consulenza completa e personalizzata nel campo fiscale e delle agevolazioni sociali.

Con l’affidamento da parte dell’Inps di alcuni servizi dedicati alla persona e alla famiglia, come la compilazione dei modelli Red (riguardante i pensionati) e quelli per il calcolo dell’Ise/Isee (prestazioni sociali agevolate), il Caf CNA soddisfa le esigenze di tutto il nucleo familiare in termini di aiuto e consulenza.

Da quest’anno le nostre sedi Caf hanno variato l’indirizzo. Ecco i nuovi riferimenti:

MILANO
Via Marco D’Aviano 2
Via G.B. Pergolesi 8
(entrambe in zona Loreto)

PADERNO
Via Pogliani 32 (primo piano)

RHO
Via Torino 8 (presso agenzia Unipol- zona stazione ferroviaria) 

inaugurazione della nuova sede a paderno

Il 16 maggio 2016 alle ore 19.00 in via Pogliani

CNA Milano Monza Brianza inaugura la nuova sede per l'area di Paderno Dugnano: l'inaugurazione si terrà il 16 maggio 2016 alle ore 19.00 in Via G. Pogliani 32 (1° piano).

All’inaugurazione saranno presenti i rappresentanti istituzionali del Comune e i Dirigenti di CNA Milano MB. Seguirà buffet.

E' gradita la conferma di partecipazione all'indirizzo mail

A seguire, con inizio alle ore 20.30 presso la biblioteca Tilane si terrà la serata tematica – gratuita - sul tema della legge di stabilità 2016. 

Auditorium CNA Lombardia | 2 maggio 2016

utili al paese

Le rappresentanze come parte della soluzione

"... rilancio del Paese e, nel Paese, delle funzioni sociali delle rappresentanza di interesse"  ".... Welfare integrativo, bilateralità, nuovi criteri per la rappresentanza, formazione continua ..."  sono alcuni dei temi che verranno trattati  durante il convegno organizzato dall'Area Politiche del Lavoro e Relazioni Sindacali di CNA Lombardia.

programma 

 

Milano, 27 aprile 2015 ore 18.00 in via Marco D'Aviano n.2

bandi europei e credito d'imposta

Come sfruttare al meglio i fondi per l'innovazione

Il 27 Aprile in CNA Milano Monza Brianza, nella sede in via Marco D’Aviano n.2, si terrà una serata di approfondimento destinata alle imprese orientate all’innovazione o semplicemente con progetti  o investimenti  in innovazione
 
A chi si rivolge il seminario:
  • Imprenditori
  • Responsabili aree innovazione
Contenuto del corso:
  • Panoramica sulle agevolazioni dirette all’innovazione
  • Focus: bandi regionali Frim-Fesr, Credito d’imposta e bandi europei
  • Caratteristiche dei progetti candidabili e spese ammissibili
 
Se interessati inviare una mail a oppure chiamare lo 02 36512030
 
Durante la serata sarà possibile prendere appuntamento per un checkup individuale gratuito con lo scopo di verificare se il progetto ha le caratteristiche per essere beneficiario di agevolazioni.
 

Milano 6 aprile 2016

lavoro e imprenditoria femminile 

Le Commissioni Pari Opportunità, politiche femminili e di genere e Commercio, Artigianato e Attività produttive organizzano una conferenza pubblica sul tema del lavoro e dell’imprenditoria femminile.

La conferenza si terrà mercoledì 6 aprile alle ore 20 presso la Ex Chiesetta del Parco Trotter (ingreso da via Mosso).

L’incontro approfondirà due aspetti: 

  • il lavoro femminile e la conciliazione casa-lavoro
  • le donne imprenditrici

L’incontro avrà la duplice funzione di analizzare il fenomeno del lavoro femminile sotto i suoi diversi aspetti (quantitativo, retributivo, etc) e di raccogliere storie e buone pratiche che possano guidare l’ amministrazione per migliorare l’occupazione femminile. 

CNA Milano Monza Brianza sarà rappresentata dall'imprenditrice Anna Zannino – componente della Presidenza di CNA Milano Monza Brianza e componente la Commissione Pari Opportunità della CCIAA di Milano.  

locandina / programma 

Qualifica collaboratori restauratori - tecnici del restauro

Pubblicato l'elenco

In esito alla procedura per l'acquisizione della qualifica di collaboratore restauratore di beni culturali - tecnico del restauro di cui al bando 11 settembre 2014, il direttore generale educazione e ricerca ha adottato il decreto n. 38 del 23/03/2016

Con tale provvedimento è attribuita la qualifica di collaboratore restauratore di beni culturali - tecnico del restauro ai soggetti in esso indicati, che risultano così inseriti nell'elenco di cui all'art. 182, comma 1-octies, del D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42.

L'elenco dei collaboratori restauratori - tecnici del restauro è pubblicato nel sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ed è accessibile a tutti gli interessati .

Alla tenuta dell'elenco provvede la Direzione generale Educazione e Ricerca, anche ai fini dei successivi insermenti.

I candidati non indicati nel provvedimento riceveranno apposita comunicazione ai sensi dell'art. 10 bis della legge n. 241/1990. Gli interessati potranno presentare entro venti giorni (all'indirizzo che sarà indicato nella comunicazione stessa) le proprie osservazioni e controdeduzioni, sulla base delle quali, e comunque decorso detto termine, verranno adottati i provvedimenti definitivi, come stabilito dall'articolo 4 delle Linee guida applicative dell'articolo 182 del Codice dei beni culturali e del paesaggio.

Ricordiamo l’iter previsto a questo punto dal MIBACT:

  • Bando Restauratori: valutazione delle domande per il riconoscimento diretto, verifiche della documentazione;
  • Pubblicazione elenchi prove di idoneità basate su test;
  • espletamento test e valutazione;
  • Pubblicazione elenco degli idonei;
  • pubblicazione elenchi delle prove di idoneità tematiche per settore;
  • Espletamento prove di idoneità tematiche e valutazione finale;
  • Recepimento esiti delle distinte prove di idoneità espletate ai sensi del comma 1-quinquies della legge n. 7/2013;
  • Pubblicazione elenchi restauratori. 

 

the future of italian heritage

CNA e la Design Week 2016

Dal 12 al 17 aprile 2016 torna il Fuori Salone di CNA, la Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa che, con l’evento THE FUTURE OF ITALIAN HERITAGE - INNOVATION & DESIGN MEET THE EXCELLENCE, porta a Milano l’artigianato e l’eccellenza del made in Italy.
 
La location è prestigiosa: Opificio 31 , in Via Tortona nel Distretto milanese di riferimento della Milano Design Week, evento internazionale di riferimento.
 
Protagonista: il materiale e la sua lavorazione, l’eccellenza dell’artigianato Il logo della manifestazione è un’ape, l’animale laborioso per eccellenza,  simbolo di operosità, qualità e creatività. >>>

Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione. Progettazione, installazione e messa in servizio

Quali novità per manutentori e installatori? >>>

Jobs Act Professionisti

Berloffa (CNA Professioni): “Siamo soddisfatti del Ddl presentato dal Governo. Ora vigileremo sul suo percorso per evitare che rimanga una mera dichiarazione d’intenti”

“Siamo soddisfatti per il contenuto del Disegno di legge presentato dal Governo per i professionisti non iscritti agli ordini. Mette nero su bianco, per la prima volta, diritti e tutele di lavoratori che ne sono privi e recepisce buona parte del nostro decalogo, presentato alla Camera il 9 aprile dell’anno scorso con l’Osservatorio nazionale permanente sulle professioni non ordinistiche. Questo Ddl è il segno, positivo, di una rinnovata volontà della politica a fornire risposte concrete alle esigenze più sentite da tanti professionisti e può rappresentare davvero l’inizio di una nuova stagione”. 

Lo ha dichiarato il presidente di CNA Professioni, Giorgio Berloffa, al termine dell’audizione di Rete Imprese Italia di fronte ai componenti della commissione Lavoro del Senato sui Ddl 2233 e 2229 in materia di lavoro autonomo.

“L’articolato persegue infatti – ha aggiunto – un obiettivo generale del tutto condivisibile che auspichiamo da tempo: riconoscere pienamente le esigenze di natura fiscale, previdenziale e di welfare di una importante realtà produttiva nazionale, che contribuisce, e ancor più può contribuire, in maniera decisiva alla modernizzazione dell’Italia e alla crescita del Pil. CNA Professioni continuerà a seguire con estrema attenzione gli sviluppi e il percorso del Ddl per evitare che possa rimanere, su alcuni aspetti cruciali, una mera dichiarazioni d’intenti”.

L’audizione di oggi era incentrata anche su un altro tema caro ai professionisti e non solo: lo smart working, il cosiddetto lavoro agile. “Sulla carta – ha sottolineato Berloffa – il lavoro agile ha molte potenzialità, ma non sarà di facile attuazione nelle imprese che svolgono attività di servizio al cliente, nonché nell’artigianato, che producono e vendono i loro beni e servizi al dettaglio, dove la presenza fisica del lavoratore è funzionale alla prestazione di lavoro”.

Roma, 16 marzo 2016