Non prorogato il regime transitorio

Il Ministero dell’Interno ed il Ministero del Lavoro hanno confermato l’intenzione del nostro Paese di non prorogare il regime transitorio relativo alle limitazioni per l’accesso al mercato del lavoro nei confronti dei lavoratori subordinati della Romania e della Bulgaria. Dal 1 /1/2012, in forza del Trattato di adesione all’Unione Europea da parte di Romania e Bulgaria, i cittadini di quei Paesi non dovranno più produrre il nullaosta al lavoro rilasciato dal SUI (sportello unico per l’immigrazione).