NEWS

 

 

Nuove opportunità in arrivo

BANDO AL VIA PER GLI ARTIGIANI

È in arrivo a febbraio 2019 il nuovo "Bando Al Via" per gli artigiani promosso grazie al lavoro di lobby di CNA Lombardia e finanziato da Regione Lombardia.  Contributi a fondo perduto fino a €30.000 per investimenti in: macchinari, impianti, attrezzature, hardware, software, marchi e/o brevetti.  Investimento minimo €15.000 (escluso leasing)

Si tratta di un'opportunità imperdibile, non lasciartela scappare! Richiedi un preventivo al tuo fornitore e contattaci entro il 25 gennaio

Tel: 02 42296774 -    -

sintesi del bando

Assemblea Metropolitana
CNA Milano

La serietà della rappresentanza classica e il mito della democrazia diretta (e digitale) >>>

 

CNA Professioni iscritta all’elenco
del Mise

“Un passo molto importante che ci qualifica ancora di più come una grande associazione di rappresentanza”

CNA Professioni è ufficialmente iscritta, dal 3 dicembre 2018, nell’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Si tratta di un elenco che registra le associazioni più qualificate e più rappresentative del nostro Paese tra i professionisti non iscritti agli ordini. E’ un passo molto importante per tutti i nostri associati perché ci qualifica ancora di più come una grande associazione di rappresentanza, e certifica un indubbio riconoscimento politico al lavoro compiuto e ai risultati raggiunti in questi anni da CNA Professioni.

CONAI

PRECISAZIONI E AGGIORNAMENTI ANNO 2019

Diversificazione contributiva per gli imballaggi in plastica e in carta. Novità per i commercianti di imballaggi vuoti.

I nuovi adempimenti >>>

Il Sistri sarà abolito dal 1° gennaio 2019

Forte apprezzamento della CNA

Per migliaia di imprese è la liberazione da un incubo

CNA esprime un forte apprezzamento per la decisione del Governo di abolire il Sistri a partire dal 1° gennaio 2019. Per migliaia di imprese si tratta della liberazione da un incubo.>>>

Soresina (CR) 12 dicembre 2018

qualità del combustibile

programma

Incontro aperto a tutti. Per partecipare registrati al seguente LINK

Cna Lombardia incontra la consigliera regionale democratica Paola Bocci

CNA Lombardia incontra la Consigliera Regionale Democratica Paola Bocci, con Anna Zannino, imprenditrice del settore comunicazione di CNA Milano.

Il tema: il gender gap tra lavoratori e lavoratrici, ma anche tra imprenditori ed imprenditrici, professionisti e professioniste. Quali fattori monitorare, quali politiche mettere in campo per costruire condizioni di autentica parità di genere?

Comune di Milano

Ambiente

Bando per la riqualificazione energetica dei condomini privati

Dal Comune finanziamenti per interventi di riqualificazione energetica su edifici di proprietà privata. Vai al Bando

NUOVO BANDO

Continuano i Contributi M4

Un milione di euro a sostegno delle imprese interessate dai cantieri, via alle domande per accedere ai contributi. Vai al Bando

CNA Milano | 17 dicembre 2018

ASSEMBLEA METROPOLITANA

Parte Pubblica

La difesa e la rappresentanza degli interessi dell’artigianato e delle piccole e medie imprese comporta il dovere di una costante interlocuzione di CNA con le istituzioni e la politica nazionale, regionale e territoriale. Non solo tavoli di confronto tecnici presso Governo, Regione e Comuni, ma anche occasioni pubbliche o private di riflessione sui più attuali dossier di interesse degli associati, dal fisco alla fatturazione elettronica, dall’instabilità del quadro economico e finanziario all’accesso al credito, dalle politiche di stimolo per la crescita alla lotta alla burocrazia. >>>

ASSEMBLEA NAZIONALE CNA 2018

Vaccarino: “Problema Italia? Non sono piccole imprese,
ma chi ritiene che piccole imprese siano un problema”

Sabato 17 novembre 2018 si è svolta l’Assemblea Nazionale di CNA. Quasi 2 mila imprenditrici ed imprenditori si sono raccolti, a Milano, in un luogo simbolico della contemporaneità, per affermare con forza la propria volontà di futuro. Crescita, innovazione economica, inclusione sociale attraverso l’impresa e il lavoro.

Le nostre imprese chiedono al Governo di lavorare per lo sviluppo, e di privilegiare, rispetto a provvedimenti di dubbia utilità e sostenibilità quali il reddito di cittadinanza, una sostanziale riduzione delle imposte, finalizzata alla creazione di lavoro. Il Vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, si è impegnato a tentare di inserire nell’agenda governativa la deducibilità dell’IMU sugli immobili strumentali. >>>