Con la recentissima circolare n. 98 del 14 giugno 2013, l’Inps ha comunicato la formazione degli avvisi bonari relativi alle rate scadute a novembre 2012 e febbraio 2013. Gli iscritti alle gestioni degli Artigiani e Commercianti che intendano regolarizzare la propria posizione assicurativa potranno versare tramite F24 la contribuzione omessa e gli oneri accessori direttamente all’Istituto, evitando, quindi, la successiva emissione di Avviso di Addebito e la riscossione coattiva tramite Equitalia.

La novità è rappresentata dal fatto che gli avvisi bonari non saranno più inviati a mezzo posta, ma sono già stati messi a disposizione del contribuente interessato e del suo delegato, in possesso di PIN di accesso, sul Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti, accessibile dal sito www.inps.it, servizi on line (msg. Hermes n. 5769 del 2/4/2012).

I delegati, dopo aver visualizzato l’avviso bonario, qualora avessero necessità di chiarimenti o intendessero contestarlo per conto del cliente, potranno:
1) scrivere alle già note caselle di posta elettronica istituite secondo i Protocolli di intesa stipulati con le Direzioni Provinciali INPS, allegando ogni utile documentazione;
2) ovvero, se la particolarità della questione lo imponga, chiedere un appuntamento presso la struttura territoriale di competenza, telefonando al Contact Center Integrato INPS-INAIL ai numeri 803164, gratuito da fisso, o allo 06164164, con tariffa da mobile, ovvero allo specifico numero di telefono già in uso, se attivato per accordo locale.

La Direzione Regionale Lombardia ha interessato la D.C. Entrate affinché ogni volta che l'Istituto depositi un avviso bonario nel cassetto bidirezionale del contribuente arrivi una mail o un alert all’indirizzo che l’intermediario ha fornito al momento dell’inserimento della delega.

La  D.C. Entrate ha assicurato che la funzionalità di alert richiesta sarà resa disponibile online prima possibile.

Avvisi bonari art com da cassetto previdenziale