Giovani Imprenditori

Dal riassetto dell'intero sistema CNA, si percepisce l’esigenza di avere al proprio interno i gruppi d'interesse, tra i quali, appunto, il gruppo Giovani Imprenditori CNA. Sul finire dell'anno 2005 vengono convocati a Roma tutti i referenti delle regioni e viene costituito il Gruppo Giovani Imprenditori CNA.

Il gruppo giovani incomincia il suo lavoro prefiggendosi degli obiettivi primari:

  1. si percepisce la necessità di sviluppare i gruppi giovani nelle varie province, questo per stringere e sviluppare al meglio le relazioni tra giovani imprenditori associati alla CNA e per accreditare il mondo imprenditoriale giovanile quale referente delle istituzioni per le politiche d'impresa.
  2. altro punto fondamentale è la formazione, punto cardine per noi giovani, al fine di avere un'impresa sempre più competitiva e capace di vincere le sfide del futuro, in un mercato oramai sempre più globale e concorrenziale.
  3. il passaggio generazionale è un tema all’ordine del giorno e non solo per i giovani imprenditori, ma anche all' interno delle istituzioni e per ultimo anche nel mondo associativo, che forse è quello che ci riguarda più da vicino.
  4. il credito, fase delicata per ogni imprenditore, forse ancor più per un giovane o per meglio dire per una giovane impresa; crediamo che il mondo associativo, con il suo sistema creditizio, potrà essere determinante in un prossimo futuro.

 

Ulteriori informazioni riguardanti iniziative ed eventi organizzati dai Giovani Imprenditori di CNA a livello nazionale si possono trovare sul sito www.cnanext.it.

CNA NEXT, contenitore per le iniziative de-istituzionali, luogo per raccontare storie, assorbire idee, diffondere passioni, laboratorio dove far crescere ed elaborare progetti e prospettive, è un'iniziativa di CNA Giovani Imprenditori.

 

 

Evento Giovani Imprenditori CNA

12-13 Maggio 2017 - PISTOIA

culturare

Cultura e impresa, è questo in sintesi il tema che quest'anno i giovani imprenditori di CNA proveranno a sviluppare a CNA NeXT: contenitore di idee e innovazione e iniziativa principe del raggruppamento d'interesse under 40. "Culturare: voce del verbo saper fare" è il titolo dell'iniziativa che si svolgerà al Teatro Manzoni di Pistoia i prossimi 12-13 maggio, all'interno del calendario di iniziative di Pistoia Capitale della Cultura 2017.

Il format sarà sempre lo stesso, quello che ha sin dall’inizio caratterizzato l'evento dei giovani imprenditori CNA e che ha dato vita al Festival dell'intelligenza collettiva ormai alla sua ottava edizione. Personalità di spicco del mondo economico, culturale, accademico e eccellenze imprenditoriali, si confrontano e approfondiscono i temi attuali in modalità infoteinment, tra formazione, informazione e spettacolo puro. E le sorprese, anche quest'anno, non mancheranno.

Per info, programma e registrazioni: cliccare qui

Nuove imprese a tasso zero

Mutuo agevolato a tasso zero, a copertura massima del 75% dell'investimento ammesso; rate semestrali costanti anticipate.

L'obiettivo è dare sostegno allo start-up di micro e piccole imprese a prevalente partecipazione giovanile e/o femminile, costituite in forma societaria da non più di 12 mesi, comprese le società cooperative, la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà deo spco e delle rispettive quote di partecipazione, da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni e/o da donne; società costituende, formate da sole persone fisiche, purchè provvedano alla loro costituzione entro i 45 gg dalla comunicazione del provvedimento di ammissione. >>>

Sabato 21 gennaio 2017

COREFAB OPENING DAY…

DOVE L’INTELLIGENZA S’INDUSTRIA
Via Po 77 – Cormano


L’apertura di Corefab costituisce una rilevante novità nel panorama metropolitano nonché opportunità di sviluppo per le nuove imprese. Sarà l’occasione per CNA Milano di aprire un nuovo CNA Point, un altro nodo di quella rete di punti di appoggio, supporto informativo e servizio alle start up che il Sistema CNA intende implementare al fine di rendere la Città Metropolitana di Milano un ambiente sempre più favorevole alla crescita delle imprese. >>>

Sergio Silvestrini, Segretario Generale CNA su "Affari & Finanza" supplemento economico del quotidiano "la Repubblica" 

L'ECCELLENZA ITALIANA VALE LA SILICON VALLEY. AIUTIAMO LE START-UP DI GIOVANI CORAGGIOSI

"Quei talenti che non fuggono e restano in Italia meritano un premio. Lo abbiamo chiamato "Cambiamenti". Bisogna superare la scarsa comunicazione tra imprese old style e imprese new style e noi ci stiamo lavorando" >>> 

     

CNA NeXT | Torino 11-12 novembre 2016

marziani

Evoluzione delle imprese italiane

CNA NeXT: Il Festival dell'intelligenza collettiva, vuole rappresentare il mondo differente, come è cambiata e perché la percezione del futuro, come sono cambiate le nostre imprese, il nostro tessuto economico produttivo.
Vogliamo provare a governare i cambiamenti e interrogheremo chi col cambiamento ha qualcosa a che fare.
Parleremo con imprenditori di imprese definite straordinarie, i nostri marziani, perché hanno resistito alla crisi, sono cresciute. Li confronteremo con ricercatori, docenti e personalità afferenti a vari ambiti, per rilevare che tale straordinarietà è oramai normalità.

I marziani sono parte di noi, siamo noi.

programma  |  registrati e partecipa

nuove imprese a tasso zero

Nuove agevolazioni per favorire l'imprenditoria giovanile

"Nuove imprese a tasso zero" è l'incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare, o hanno appena avviato, una micro o piccola impresa.

Le agevolazioni rappresentano la versione "rinnovata" della misura Autoimprenditorialità (decreto legislativo 185/2000, Titolo I), modificata e aggiornata dal Ministero dello Sviluppo Economico con la Circolare del 9 ottobre 2015.

Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

Gli incentivi sono validi in tutta Italia e finanziano programmi d'investimento con spese fino a 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e consistono in un finanziamento agevolato senza interessi (tasso zero) della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali. Le imprese devono garantire la restante copertura finanziaria e realizzare gli investimenti entro 24 mesi dalla firma del contratto di finanziamento.

Sono finanziabili le iniziative per:
  • produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone
  • commercio di beni e servizi
  • turismo
Possono essere ammessi anche i progetti nei seguenti settori, considerati di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile:
  • filiera turistico-culturale, intesa come attività per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché per il miglioramento dei servizi di ricettività e accoglienza
  • innovazione sociale, intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali o soddisfano nuovi bisogni sociali

Sono ammessibili le seguenti spese per l'acquisto di:

  • suolo aziendale;
  • fabbricati, opere edili / murarie, comprese le ristrutturazioni;
  • macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica;
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell'impresa;
  • brevetti, licenze e marchi;
  • formazione specialistica dei soci e dei dipendenti del soggetto beneficiario, funzionali alla realizzazione del programma;
  • consulenze specialistiche. 

La domanda può essere inviata dal 13 gennaio 2016 esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia. Le domande verrano valutate in base all'ordine cronologico di presentazione; dopo la verifica formale è prevista anche una valutazione di merito che comprendere un colloquio con gli esperti di Invitalia.

Link isitutuzionale
Decreto ministeriale

 

 

19 ottobre 2015

Contributi per la creazione di imprese femminili o giovanili

Il Ministero dello Sviluppo Economico intende sostenere nuova imprenditorialità, in tutto il territorio nazionale, attraverso la creazione di micro e piccole imprese competitive, a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile.

Scopri chi sono i beneficiari, quali le spese ammissibili, l'entità e la forma dell’agevolazione, il termine per la presentazione delle domande.

Leggi l'articolo

Chiamata per gli Under 35 dalla XXI Triennale di Milano

Sei un architetto, designer di prodotto o di moda, regista, artista, performer o musicista sotto i 35 anni? 

Invia il tuo progetto sul tema della XXI Mostra Internazionale Triennale (2016). I progetti italiani e internazionali più originali e innovativi saranno esposti.

Le iscrizioni sono aperte fino al 31 ottobre del 2015.

Per la XXI Mostra Internazionale (2016), la Triennale di Milano ha deciso di individuare e selezionare i progetti italiani e internazionali più originali e innovativi nel campo delle arti applicate (architettura, design e artigianato), arti visive e arti dello spettacolo, cinema, musica e moda.
La call è aperta per i giovani professionisti di età inferiore ai 35 (individui, gruppi, "collettivi" e scuole). >>>

Quello che vorreste sapere sul diritto d’autore e che nessuno vi ha mai detto in modo semplice e chiaro

Un e-book di CNA Comunicazione ER e nazionale realizzato insieme allo Studio Legale E-Lex e CNA Interpreta soddisfa (probabilmente) tutte le vostre curiosità

CNA Comunicazione insieme al Gruppo Giovani Imprenditori CNA lavorano spesso insieme per diffondere la cultura digitale nel mondo della piccola e media impresa, consapevoli che il processo di digitalizzazione può avere un impatto enorme sulle PMI, in termini di promozione, internazionalizzazione, razionalizzazione dei costi.

CNA ha messo in campo molte iniziative per diffondere la cultura digitale tra le aziende artigiane e piccole imprese, ad es. l’evento Next realizzato dai Giovani Imprenditori e il progetto Digitaly, prima ancora che il Governo imprimesse un’accelerata a digitalizzare la pubblica amministrazione, la scuola, e stimolasse il mondo imprenditoriale con l’introduzione della fatturazione elettronica.

Ma, attenzione, anche se non si è addetti ai lavori ma semplici utilizzatori, dobbiamo sapere che aprirsi al digitale non significa operare in terra di nessuno e quindi poter agire senza preoccuparsi di possibili conseguenze.  >>>

INDAGINE CNA

L'ACCESSO AL CREDITO PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE DOPO LA CRISI

Dopo sette anni dall'inizio della crisi il rapporto banca-piccola impresa continua a essere centrale nel dibattito di politica economica del Paese. 
La CNA ha realizzato un'indagine che intende raccogliere le valutazioni delle imprese su alcuni dei principali aspetti di tale tema, anche per cogliere eventuali mutamenti nella scelta delle fonti di finanziamento, al fine di individuare strategie e politiche di intervento coerenti con le mutate esigenze delle imprese.

Il sistema di rilevazione garantisce il pieno anonimato ai partecipanti al sondaggio. Si ringrazia per la collaborazione.