L'Unione CNA Artistico e Tradizionale comprende le imprese dei settori della lavorazione di metalli e pietre preziose, ceramica, ferro battuto, del restauro di beni culturali mobili, della fabbricazione di strumenti musicali tradizionali e di tutte le attività connesse.

Le più significative attività produttive di questa imprenditoria, rappresentata dall'Unione in modo autonomo e peculiare nel panorama associativo italiano, spaziano dalle lavorazioni dei metalli preziosi alla gioielleria, dalla liuteria alla ceramica d’arte e di tradizione, dall’artigianato che si esprime attraverso gli elementi materici identificativi delle diverse culture locali, ai mestieri della conservazione e del restauro del patrimonio.

Dall'impresa alla promozione e valorizzazione dei prodotti, dalla qualificazione alla tutela dei mestieri in via di estinzione, dalla formazione ad un apprendistato riqualificato all’interno della scuola e delle botteghe, l’impegno politico e sindacale dell’Unione è diretto a promuovere il riconoscimento e lo sviluppo delle imprese artigiane che hanno come comune denominatore la sapienza artigianale ed artistica, coniugata con la creatività e l’innovazione.

Imprenditori artisti, abili nel produrre in modo artigianale, ed Imprenditori artigiani, che producono in modo artistico, operano per conseguire nell’Unione un obiettivo globale attraverso gli obiettivi specifici dei diversi settori.

  • Portavoce territoriale  Restauro Federica Foppiani
  • Portavoce territoriale  Orafi Antonio Casabona

 


 

Ministero Beni Culturali

Qualifica Restauratori: conclusi i lavori

Finalmente una identità condivisa

La Commissione incaricata di vagliare le domande di qualifica ha concluso i lavori. Dovremmo conoscere entro qualche giorno i risultati del lavoro di esame della Commissione istituita dal Ministero dei Beni Culturali, che stabilirà quali sono i restauratori che hanno ottenuto la qualifica professionale. >>>

Aperte le adesioni alla 11^ edizione

mostra di gioielleria dell’Europa Orientale

Varsavia (Polonia) | 20-21 Giugno 2018

Un’opportunità per le imprese esportatrici italiane dei settori: oreficeria, argenteria, gioielleria, coralli e cammei. L'edizione 2017 ha visto la partecipazione di 45 aziende italiane provenienti dai diversi distretti orafi e circa 75 buyer provenienti da 20 Paesi dei mercati dell'area dell'Europa centro-orientale e dell’Est, oltre ad Azerbaijan e Kazhakistan. L'iniziativa ha raccolto ampio consenso dai partecipanti che hanno evidenziato di aver acquisito nuovi ed interessanti contatti. >>>

MILANO DESIGN WEEK 2018

[Re-design]
la trasformazione digitale e le PMI

17/22 aprile 2018

Il Fuorisalone CNA presso Base

Adesioni entro il 14 febbraio 2018

Torna durante la settimana del design a Milano (dal 17 al 22 aprile 2018) il Fuorisalone CNA realizzato quest’anno in collaborazione con CLAAI - Unione Artigiani della Provincia di Milano. Saremo ancora presso BASE, Distretto Tortona-Savona, negli storici spazi dell’ex Ansaldo.

Focus del progetto CNA sarà “Re-design”: nell’era della quarta rivoluzione industriale “ri-pensiamo” e “re-immaginiamo” il design attraverso la trasformazione digitale. >>>

Strumenti musicali

SAPIENTIA E SCIENTIA

Firmato l'accordo CNA Artistico - Associazione ESTA

Cremona, 26 gennaio 2018 | ore 12.00

Venerdì 26 gennaio 2018 presso la sala 10 del Museo del Violino di Cremona in si è tenuta l’iniziativa “Sapientia e Scientia”, finalizzata alla presentazione del protocollo d’intesa e di collaborazione tra l’Unione Nazionale CNA Artistico e Tradizionale - rappresentata dal Presidente Andrea Santolini - in rappresentanza dei maestri liutai - e ESTA Italia, European String Teachers’ Association - l’Associazione degli insegnanti di strumenti ad arco, rappresentata dal Presidente Prof. Emanuele Beschi.

Il sodalizio nasce allo scopo di avviare un percorso che tenda a suggellare il legame tra sapienza del fare e scienza dell'insegnamento, finalizzata alla reciproca messa in comune delle esperienze. >>>

Orafi

compro oro

Dal 15 gennaio sul portale OAM è attiva l'area dedicata agli operatori

Scatta la prima fase del ‘censimento’ degli operatori Compro oro in vista dell’iscrizione nell’apposito Registro per la cui operatività si dovrà però attendere l’apposito decreto ministeriale.

Dallo scorso 15 gennaio è infatti attiva la pagina dedicata agli operatori del settore che potranno creare presso il portale dell’OAM (Organismo degli Agenti e dei Mediatori) la propria area privata, ad accesso riservato, tramite le credenziali scelte. >>>

FUORISALONE milano 2018

OPPORTUNITA' PER LE IMPRESE

INCONTRO INFORMATIVO

MARTEDI'30 GENNAIO 2018

Come ormai di consueto CNA Milano organizza il Fuorisalone nella settimana del design: CNA Design Week quest’anno si terrà dal 17 al 22 aprile 2018.

Sei interessato alla partecipazione?

Ti aspettiamo alla presentazione del progetto preparatorio/informativo che si terrà il prossimo 30 gennaio alle ore 10.30 presso i nostri uffici di Milano in Via Marco D'Aviano 2.

registrati gratuitamente a

informazioni partecipazione Fuorisalone 2018

[Re]design: la trasformazione digitale e le pmi

CALL Fuorisalone 2018 CNA

Strumenti musicali

SAPIENTIA E SCIENTIA

Presentazione convenzione CNA Artistico - Associazione ESTA

Cremona, 26 gennaio 2018 | ore 12.00

Venerdì 26 gennaio alle ore 12.00 presso Museo del violino di Cremona - “Sapientia e Scientia”, presentazione protocollo d’intesa e di collaborazione tra l’Unione Artistico e Tradizionale in rappresentanza dei maestri liutai e ESTA, l’Associazione degli insegnanti di strumenti ad arco, presso la sala 10 del Museo in piazza Marconi. >>>

BANDO DI QUALIFICA RESTAURATORI

PROROGA AL 31 MARZO 2018

Ulteriore proroga al 31 marzo 2018 e non 2017 come indicato erroneamente nella prima stesura.

DDG. Rep. n. 220 del 12 dicembre 2017 - Bando pubblico per l'acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali - Commissione.

Nota di rettifica

RESTAURO

REGOLAMENTO DM APPALTI BENI CULTURALI

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

CNA, ARI, Confartigianato che rappresentano i Restauratori di Beni Culturali italiani, si uniscono con forza a salvaguardia dell'intera categoria, contro il Regolamento concernente gli Appalti pubblici di lavori inerente i Beni Culturali (attuato con D.M. 154/2017del Ministero dei Beni culturali predisposto in attuazione all’articolo 146, comma 4 del Codice dei Contratti Pubblici), il quale ancora una volta, come già avvenuto in passato, tende a diversificare i restauratori che hanno acquisito la qualifica ai sensi dell'art. 182 da coloro che l’acquisiscono ai sensi dell’art. 29. >>>

Firenze | G7 della Cultura

un appello al Ministero: tuteliamo i nostri restauratori

A tredici anni dall’approvazione del Codice dei Beni Culturali il futuro di migliaia di restauratori resta in bilico, a causa di un bando il cui termine viene costantemente rimandato. L’On. Lorenzo Becattini (PD) si rivolge al Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini. >>>