Alle ore 15 del 15 ottobre 2013, la Presidente CNA Daniela Cavagna ed il Presidente ANTEV Costantino Carraro, hanno firmato l’accordo che stabilisce contenuti e prezzi definiti per attività di verifica e servizio dei centri estetici associati CNA.

Parte quindi la campagna di sensibilizzazione della sicurezza nei centri estetici da tempo auspicata.

Per assistere e sostenere le imprese del mondo del benessere affinché  possano ottenere una verifica imparziale sulle proprie attrezzature e non incorrano in sanzioni onerose e insopportabili, CNA Milano Monza e Brianza ha convenuto un accordo con ANTEV, Associazione Nazionale Tecnici Verificatori di apparecchiature, impianti e ambienti in ambito medicale e similari,  al momento, unica associazione riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Tale accordo prevede la possibilità di far eseguire nel proprio centro una verifica sulla sicurezza di TUTTE le attrezzature ad un prezzo convenzionato accessibile  ed avere la certezza di essere in regola a fronte di eventuali controlli della Asl. A seguito di tale verifica sarà rilasciato un attestato da esporre nel proprio centro che comunica alla clientela ed ai funzionari Asl che tutti gli impianti sono stati soggetti a regolare controllo di sicurezza. Tale attestazione avrà validità biennale.

L’intenzione di CNA è che questa iniziativa sia a favore degli operatori del benessere, comprese palestre, beauty farms, solarium e  acconciatura, per ottenere la tranquillità dei titolari a costi accessibili, la sicurezza dei dipendenti e dei clienti prevenendo danni per la loro salute,  e la fiducia degli enti di controllo verso gli associati CNA che hanno tutta l’intenzione di rispettare le regole e di farsi rispettare come imprenditori e professionisti.

Un accordo per garantire un servizio di qualità ad alti contenuti professionali a costi accessibili, escludendo speculazioni o interventi sommari privi della necessaria competenza.