18 gennaio 2018 | lutto

Cordoglio per la
scomparsa di
Alfredo Pratelli

Oggi è morto Alfredo Pratelli,
fotografo e cofondatore insieme ad altri grandi fotografi degli anni sessanta di AFIP (Associazione Fotografi Italiani Professionisti) di cui è stato ininterrottamente presidente per molte decadi, prima come presidente operativo e poi onorario. Ma sempre, come gli dicevo, “il vero presidente”. Ottimo e celebrato professionista tra i migliori fotografi italiani, per molti anni non aveva mai disgiunto la sua attività professionale dalla difesa della professione e dalla costruzione di un'etica del nostro lavoro che aveva sentito da subito come fondamentale per una professione giovane e ancora poco coesa.

Così è nata AFIP e l’immenso lavoro condotto sulla crescente “scuola italiana di fotografia” per dare a questo “mestiere” dignità e rigore. E lo sforzo coronato da successi costanti fino alla fine degli anni ‘70.

Poi i momenti più difficili per l’Associazione che doveva confrontarsi con la trasformazione profonda, tecnica e di mercato, di quegli anni. È in quel periodo il nostro primo incontro e il nascere della mia ammirazione nei suoi confronti, sia professionale che umana. Il rapporto con un uomo, un pensatore lucido e laico nel più luminoso dei sensi, mi ha subito fatto innamorare di lui e del suo pensiero insieme razionale e lungimirante. Lavoro di presidente durissimo il suo - in anni in cui Afip sembrava aver perso il ruolo di “perno” di una fotografia italiana sempre più frammentata e polverizzata - ma condotto con dedizione e una tenuta da vero combattente.

Quindi gli anni meravigliosi della rinascita di AFIP, l'ingresso nella CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato) da lui caldeggiato e il tanto sperato ritorno della “sua” associazione al centro del dibattito della fotografia italiana. Uno straordinario “condottiero” che ha combattuto all’attacco, in trincea e poi di nuovo all’attacco tenendo, con la sola forza del suo carisma, unite le truppe fino alla meta.

Alfredo caro, padre e anima di questa nostra Associazione ti dobbiamo tanto e forse tutto. Senza di te AFIP avrebbe forse chiuso i battenti, come tante altre associazioni fiaccate dal tempo.

Grazie Alfredo! Continueremo a condurre l’Associazione sul cammino che hai tracciato.

Che il nostro rispetto e il nostro affetto siano con te sempre e dovunque.

Il mio amore personale, già con te fin dal primo incontro, lo terrò finché non saremo di nuovo insieme a parlare di fotografia. Per sempre.

Un abbraccio caro alla tua splendida famiglia.
Giovanni Gastel

Il Direttivo di AFIP e tutta l'Associazione si uniscono al cordoglio per la perdita del Presidente Onorario, guida e forza motrice per tutti fino alla fine. Ciao Alfredo.

CNA Lombardia, CNA Milano e la Presidenza nazionale di CNA Professioni si uniscono al cordoglio.