Riunisce tutte le imprese associate del comparto della comunicazione: editoria, grafica e stampa, cartotecnica, promozione pubblicitaria, insegnistica, fotografia, cine e video, informatica. L'attività è divisa in tre grandi settori:

  1. editoria e grafica
  2. fotografia e video
  3. informatica

Oltre ai servizi tradizionali, l'Unione dedica particolare attenzione alla formazione e all'aggiornamento professionale, attraverso seminari ed eventi dedicati ai singoli settori e a creare sinergia tra settori diversi.

Come obiettivo strategico l'Unione punta alla realizzazione di un nuovo panorama legislativo che abbia attenzione alla competenza e alla qualità di tutti gli operatori del settore, basato su percorsi formativi e di aggiornamento qualificati e certificati.

  • Portavoce territoriale Mestiere FOTOGRAFI  Andreas Ikonomu
  • Portavoce territoriale Mestiere INFORMATICI  Fabio Massimo

LA FASE DI IMPLEMENTAZIONE: BEST PRACTICE #1

Assicurati che politiche e procedure di sicurezza siano conformi a standard e norme

Tutte le procedure e le politiche di sicurezza per i servizi cloud dovrebbero essere basate sugli standard dell’industria, rispettando allo stesso tempo le norme con un focus speciale sulla gestione del rischio, sulla conformità normativa e sull'analisi di vulnerabilità. Puoi affidarti ai seguenti step:

  • Identifica i tuoi requisiti sia dal punto di vista della sicurezza sia normativi;
  • Fai individuare al fornitore gli standard su cui basare il contratto, in modo che ogni requisito individuato venga coperto

Il set di strumenti fornito dal progetto CloudingSMEs include lo Strumento di considerazione strategica ("Cloud Security Considerations Scorecard"), che permette alle PMI di classificare un fornitore in base alla qualità e completezza della sicurezza offerta; in più è disponibile il catalogo degli standard del cloud, che comprende una lista accessibile e comprensiva di standard.

<<<torna indietro                                                                                                                                                                                                                       prossima>>>

best practice per pmi utenti finali di servizi cloud

Con best practice si intende l’insieme di azioni che si sono dimostrate più efficaci nel raggiungimento di un dato risultato rispetto ad altri metodi e tecniche. Le best practice possono quindi servire alle imprese ad imparare dall’esperienza di altri piuttosto che costruire il proprio piano di azione da zero, evitando quindi errori e limitando i rischi.

In questa sezione trattiamo le best practice per evitare errori nell'adozione, o nell'ottimizzazione, del cloud da parte di PMI che usufruiscono (o intendono usufruire) di tali servizi. Le best practice sono divise in tre sezioni, speculari al processo di adozione.

La fase di pianificazione dell'adozione del cloud
Questa sezione è dedicata alle micro, piccole e medie imprese che stanno valutando l'adozione, o stanno preparando l'adozione, di servizi di cloud computing. Per questo motivo le best practice qui descritte devono essere prese in considerazione prima della scelta di quali servizi migrare o del fornitore da utilizzare, perchè includono delle attività preparatorie che sono uno dei requisiti fondamentali dell'adozione con successo del cloud, indispensabili anche per godere appieno dei benefici che esso può apportare all'azienda.
Best practice #1: valuta i potenziali benefici del cloud
B
est practice #2: calcolo il costo totale di proprietà
B
est practice #3: coinvolgi tutti i soggetti interessati
B
est practice #4: seleziona il fornitore cloud adatto alle tue esigenze
B
est practice #5: calcola i vantaggi immediati del cloud

La fase di implementazione dei servizi cloud
Nella fase di pianificazione le imprese devono prendere delle decisioni in merito all'utilizzo del cloud; presa la decisione, e concluso il processo di selezione del fornitore, il focus sarà quello del contratto di servizio: questo deve essere infatti adatto alle esigenze dell'impresa, assciurando processi di sicurezza e privacy adeguati.
Best practice #1: monitora il tuo contratto cloud
Best practice #2: assicurati che politiche e procedure di sicurezza siano conformi a standard e norme
Best practice #3: preferisci una migrazione graduale

La fase operativa di utilizzo del cloud
Nella fase operativa dell'utilizzo del cloud, le imprese devono controllare e monitorare l'effettivo utilizzo dei servizi e la loro efficienza ed efficacia, nonchè adeguare alcuni processi aziendali per meglio sfruttare le potenziatà del cloud
Best practice #1: monitora i servizi cloud utilizzati
Best practice #2: riorganizza i processi aziendali

Le best practice esposte derivano dai risultati del progetto CloudingSMEs, che mira a far conoscere il cloud e aiutare le PMI nella sua adozione.

Progetto CloudingSME's

Parliamo di Cloud computing

CNA intervista due imprese associate per capire che cos’è
e quali sono i vantaggi del Cloud

Il Cloud computing è un mezzo per aiutare le PMI ad abbassare i costi informatici esternalizzando le infrastrutture IT, e può apportare diversi vantaggi tra i quali: riduzione dei costi sia di investimento che di gestione, scalabilità (aumento o diminuzione delle prestazioni richieste sulla base delle effettive necessità), facilità di accesso da remoto, risparmio di energia impiegata (tecnologia verde), facilità di implementazione, alte prestazioni. CNA Lombardia, tramite il suo ente di formazione ECIPA Lombardia, è partner di un progetto europeo che ha l’obiettivo di promuovere l’uso della tecnologia Cloud nelle piccole imprese, CloudingSMEs. Per meglio capire che cosa significa il Cloud per le PMI e quali reali vantaggi può apportare siamo andati a trovare due imprese associate per intervistarle sull’argomento, una fornitrice di servizi Cloud e una utilizzatrice: Desktopremoto e Asteco. La prima è una piccola realtà nata di recente e costituita da quattro ragazzi che fornisce servizi Cloud, principalmente a piccole e medie imprese, i cui uffici sono situati presso ComoNext, il parco scientifico-tecnologico di Lomazzo; la seconda è una PMI attiva da anni nel campo dell’impiantistica. >>>

Chiude il quarto ciclo di lectio magistralis di fotografia e dintorni promosse da Afip/CNA

sergio libis, artigiano della luce, poeta dell'immagine

L’incontro si terrà giovedì 18 dicembre presso La Triennale di Milano dalle ore 19. INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti

Giovedì 18 dicembre, alle ore 19.00, alla Triennale di Milano si terrà il sesto e ultimo appuntamento della stagione delle Lectio Magistralis di fotografia e dintorni, promosse da AFIP International e CNA Professioni, giunte al suo quarto ciclo. Protagonista della serata sarà Sergio Libis, fotografo svizzero, amico e sodale di Max Huber che lo convinse a trasferirsi a Milano dove lavorò nell’ufficio pubblicitario de “la Rinascente”, distinguendosi per la grande capacità creativa e innovativa. Nel corso dell’incontro - a ingresso gratuito - Libis dialogherà con Alberto Bianda della sua carriera e del suo modo di intendere la fotografia. Nel corso della serata, Lucia Mosca leggerà un suo intervento riferito a un’immagine particolarmente significativa di Libis, utilizzata per la campagna pubblicitaria di Prenatal nel 1968. La serata sarà introdotta da Giorgio Ginex. >>>

Conversazioni su competenze
e lavoro digitale

Lo standard delle competenze e-CF e il benchmark Cepis
delle competenze
Italia-Europa

Milano, 17 dicembre 2014
dalle ore 18:00 alle 19:30

Vengono presentati e discussi i risultati di un self-assessment europeo delle competenze e delle professionalità secondo lo standard e-CF (UNI 11506), di cui una parte raccolte in Italia. Una importante applicazione dell’e-CF che offre l’occasione per riflettere sulle competenze da sviluppare per migliorare il Lavoro Digitale in Italia.

Andrea Caccia, Socio AICA e Roberto Scano, IWA ne discutono con
Fabio Massimo, CNA ICT e UNI, e Roberto Bellini, AICA.

L’incontro si svolge presso AICA
Palazzo FAST, Aula A - Piazzale Rodolfo Morandi, 2 – 20121 Milano.

La partecipazione è libera previa iscrizione sul sito AICA >> clicca qui <<

Per chi volesse partecipare da remoto >> clicca qui <<

Scarica il programma

Lectio magistralis di fotografia e dintorni alla Triennale di Milano

A LITTLE BIT OF NOTHING

Protagonista Giuseppe Pino che dialogerà con Roberto Mutti

Giovedì 11 dicembre, alle ore 19.00, alla Triennale di Milano si terrà il quinto appuntamento delle Lectio Magistralis di fotografia e dintorni, promosse da AFIP International e CNA Professioni, giunte al suo quarto ciclo.

Protagonista della serata sarà Giuseppe Pino, uno dei più attenti e sensibili fotografi del mondo jazzistico e straordinario ritrattista. Nel corso dell’incontro, A little bit of nothing, Pino dialogherà della sua carriera, dei suoi incontri e delle sue collaborazioni, in particolare quella con Andy Warhol, con Roberto Mutti, critico fotografico e giornalista de La Repubblica. Gli appuntamenti, tutti a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, termineranno giovedì 18 dicembre con Sergio Libis e Alberto Bianda (Libis, artigiano della luce). >>>

EPSON presenta il Calendario 2015

Le pennellate di luce di Renato Marcialis

Il progetto “Caravaggio in cucina” a tiratura limitata diventerà una mostra sul cibo dal 17 al 26 febbraio 2015 all’Urban Center di Milano

Per il suo Calendario 2015, Epson ha scelto un maestro indiscusso della fotografia di food: Renato Marcialis, con il suo progetto "Caravaggio in Cucina". Il Calendario, che diventerà anche una mostra all'Urban Center di Milano (Galleria Vittorio Emanuele 11/12) dal 17 al 26 febbraio 2015, celebra in questo modo il tema che, con Expo - "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" - sarà uno dei protagonisti del prossimo anno.   >>>

Lectio magistralis di fotografia e dintorni

Magnifica illusione

Giancarlo Maiocchi “Occhiomagico” conversa con Giovanna Calvenzi

20 novembre, La Triennale di Milano, ore 19
INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti

 

Il ciclo di conversazioni denominate “Lectio magistralis di fotografia e dintorni”, giunte alla IV edizione, sono organizzate da AFIP International, Associazione Fotografi Professionisti in collaborazione con CNA Professioni>>>

Lectio magistralis di fotografia e dintorni

IL REPORTAGE, TRA STORIA E RACCONTO

Mauro Galligani conversa con il giornalista Gianni Mura

Giovedì 6 novembre presso la Triennale di Milano alle ore 18.30

Alla Triennale di Milano, tornano le Lectio Magistralis di fotografia e dintorni, promosse da AFIP International e CNA Professioni. Il positivo riscontro da parte del pubblico, ha convinto gli organizzatori a rinnovare gli appuntamenti con i maestri della fotografia contemporanea, per una quarta stagione. Sei saranno gli incontri in programma, dal 6 novembre al 18 dicembre 2014, in cui si potranno approfondire gli argomenti legati alla storia e all’attualità, attraverso la voce e la testimonianza diretta dei protagonisti. La prima serata, in calendario giovedì 6 novembre 2014, alle ore 18.30, al Salone d’onore della Triennale di Milano, vedrà Mauro Galligani, tra i maggiori e più apprezzati fotoreporter italiani e picture editor prima di Epoca e poi di Panorama, dialogare con Gianni Mura su Il reportage. Tra storia e racconto. >>>