L'Unione CNA Costruzioni è l'istanza di aggregazione di interessi professionali e di settore per le imprese che operano nella filiera delle costruzioni edili. Costituisce l'ambito di specializzazione di questa tipologia di imprese e comprende le imprese dei seguenti settori:

  • edilizia e specializzazioni edili
  • bioedilizia
  • produzione di ceramiche refrattarie, piastrelle, mattoni tegole ed altri prodotti per l'edilizia
  • recupero e restauro del patrimonio architettonico, storico, culturale ed artistico
  • escavazione e trasformazione dei materiali lapidei e del marmo

L'Unione CNA Costruzioni svolge la funzione di rappresentanza e, pertanto:

  • rappresenta gli interessi degli associati nell’ambito dell’Unione stessa, impegnandosi a determinare una effettiva ed equilibrata integrazione organizzativa del sistema CNA;
  • rappresenta istituzionalmente le relative categorie professionali;
  • elabora e gestisce le relazioni sindacali di competenza;
  • elabora ed attua le politiche di promozione economica di settore, anche attraverso apposite iniziative volte alla erogazione di servizi settoriali alle imprese;
  • da' vita a forme di coordinamento intersettoriale, di concerto con gli organismi confederali

 

Presidente dell'Unione: Daniela Cavagna

 

 

Canne fumarie

pubblicata la norma UNI 10847

La Commissione Tecnica CTI ha pubblicato la norma nazionale UNI 10847 – clicca qui - in relazione alle linee guida e procedure di pulizia di sistemi fumari per generatori e apparecchi alimentati con combustibili liquidi e solidi.

La norma UNI 10847:2017 “Pulizia di sistemi fumari per generatori e apparecchi alimentati con combustibili liquidi e solidi - Linee guida e procedure” stabilisce i criteri e le procedure da adottare per realizzare un efficace intervento di pulizia, compreso il successivo controllo, dei sistemi fumari asserviti a generatori di calore e apparecchi alimentati con combustibili liquidi e biocombustibili solidi.

La pulizia del generatore è esclusa dal campo di applicazione della norma.

La nuova norma ritira e sostituisce la norma UNI 10847:2000.

ENEA | Efficienza energetica

ATTIVO IL PORTALE PER LE PRATICHE 2017

E' operativo il sito per la trasmissione dei dati relativi agli interventi di efficienza energetica ammessi alla detrazione fiscale del 65% e conclusi nel 2017.  Nella home page del sito si chiarisce che non è ancora possibile inviare la documentazione relativa agli interventi su parti comuni di edifici condominiali che posseggano i requisiti per usufruire delle detrazioni del 70 e 75%.

Vai al sito ENEA | Finanziaria 2017

Cantieri temporanei o mobili

La guida per l'uso delle piattaforme di lavoro mobili in elevato

L'INAIL ha recentemente pubblicato  il volume “L'uso delle piattaforme di lavoro mobili in elevato nei cantieri temporanei o mobili.”

La pubblicazione promuove l'uso efficace e sicuro delle piattaforme di lavoro mobili in elevato nei cantieri temporanei o mobili illustrando il quadro legislativo di riferimento, tipologie delle piattaforme, criteri di scelta e modalità d'uso, elementi da considerare nella valutazione dei rischi, gestione delle emergenze e procedure operative.

scarica il volume

CASSA INTEGRAZIONE
NEL COMPARTO EDILE

La risposta del Ministero del Lavoro alle richieste delle Parti sociali

Pubblichiamo la corrispondenza epistolare tra Parti Sociali e Ministero in materia di Cassa integrazione nel settore edile. Sul tavolo, alcune questioni irrisolte, e che ora hanno trovato risposta, come l'aliquota per gli apprendisti con qualifica di impiegati e la necessità, ora decaduta su pressione delle Parti, di allegare i bollettini meteo in sede di domanda.

Lettera congiunta al Mininistro del Lavoro sulla normativa CIGO del 1° febbraio 2017

Ministero del Lavoro - Risposta alla lettera parti sociali settore edilizia del 1 febbraio 2017

Firmato il Protocollo di Intesa tra Green Building Council e CNA Lombardia

Green Building: NUOVI PERCORSI FORMATIVI PER LA LOMBARDIA

Sviluppare precorsi formativi congiunti nel settore delle costruzioni sostenibili. Questo uno degli obiettivi del Protocollo d’Intesa firmato lo scorso febbraio dal Presidente di GBC Italia Gianni Silvestrini e dal Presidente di CNA Lombardia Daniele Parolo.

L’accordo intende promuovere nuove forme di collaborazione per innalzare il livello culturale nel campo della costruzione sostenibile, fornendo strumenti per il progetto, la costruzione e la gestione efficiente degli edifici. Si cercherà, inoltre, di favorire lo sviluppo della cultura e la pratica della sostenibilità energetico ambientale su scala edilizia ed urbana, in un quadro di allineamento con le più qualificate esperienze internazionali. >>>

settore costruzioni

Avvalimento: è legittimo dimostrarlo con una semplice dichiarazione unilaterale quando le imprese appartengono allo stesso gruppo ... Ristrutturazioni casa, più del 50% delle richieste proviene dalle regioni del Nord Italia ... Nasce il Dipartimento Casa Italia. Edilizia abitativa ed efficienza energetica i temi principali del nuovo DPT ... Nuovo Codice Appalti: la consultazione on-line terminerà il 5 aprile ... Una parte dell'8x1000 destinata agli interventi di ricostruzione e di restauro dei beni culturali danneggiati dal sisma ... varie ... >>>

Bonus ristrutturazioni edilizie

Nuova guida aggiornata dell'Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle entrate ha reso disponibile il pratico vademecum che illustra regole e modalità da seguire per poter accedere al bonus per le ristrutturazioni edilizie.

La nuova versione tiene conto delle novità sul tema contenute nella Legge di bilancio 2017, delle indicazioni fornite dall’Agenzia nei documenti di prassi sugli adempimenti necessari per richiedere l’agevolazione.

Tra le principali novità segnalate: la proroga per tutto l’anno 2017 del bonus mobili e del bonus ristrutturazioni edilizie, nuove istruzioni e tempi più ampi per effettuare gli interventi di adozione di misure antisismiche. >>>

Albo Gestori Ambientali

pagamento diritti annuali

Segnaliamo di seguito la comunicazione pubblicata sul portale internet dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali in merito al pagamento dei diritti annuali tramite Telemaco Pay:

"Si informano tutti gli operatori che dal giorno 15 febbraio 2017 non sarà più possibile effettuare pagamenti dei soli diritti annui di iscrizione tramite Telemaco Pay (sia mediante addebito sul borsellino prepagato che su IConto).

I diritti annui di iscrizione potranno essere pagati con le altre modalità previste già definite da ciascuna Sezione.

Resterà possibile pagare i diritti annui di iscrizione tramite Telemaco Pay solo se nella stessa operazione di pagamento sono contenuti anche versamenti per bolli e/o diritti di segreteria."

Ricordiamo che tali pagamenti devono essere effettuati entro il 30 aprile.

Fonte: www.albonazionalegestoriambientali.it/

SEMINARIO DI APPROFONDIMENTO

CERTIFICAZIONE DI QUALITA’ La nuova ISO 9001 edizione 2015

Lunedì 20 febbraio 2017 – ore 18,30

CNA Milano – Via Marco D’Aviano 2

Per gestire il passaggio della ISO 9001 edizione 2008 alla nuova edizione 2015, bisogna conoscere e comprendere l’intenzione del legislatore e i contenuti innovativi e quelli modificati della Norma.

Per questo CNA organizza a Milano un incontro dedicato a quelle imprese che sono già certificate secondo la ISO 9001:2008 e che si trovano oggi ad adeguare il proprio sistema di gestione per la qualità alla nuova edizione 2015. >>>

Crisi edilizia

Incerpi: “Non si può più rimandare un pacchetto di interventi urgenti e straordinari insieme a un piano pluriennale. E’ ora di fare uscire dai box Casa Italia”

Roma, 12 gennaio 2017 - “Oltre 52mila imprese. Un terzo del fatturato e altrettanto del valore aggiunto, crollato da 23,8 a 15,8 miliardi. E più di mezzo milione di occupati, tre su dieci. La lunghissima crisi che ha devastato l’economia italiana tra il 2008 e il 2016 è stata un’ecatombe per il settore delle costruzioni che ha perso in questi anni imprese, fatturato, valore aggiunto, occupazione. Non si può più rimandare un pacchetto di interventi urgenti e straordinari per arrestare l’emorragia e cercare di avviare la ripresa di un comparto che non ha mai intravisto l’uscita dal tunnel”.

A lanciare questo appello è il presidente di CNA Costruzioni, Rinaldo Incerpi.

“Recuperare le imprese e i lavoratori usciti dal mercato non è facile né scontato – spiega – ma non si può perdere altro tempo. Il Governo deve cominciare presto e bene a intervenire su questo settore cruciale per la ripresa economica dell’Italia. La semplificazione burocratica, la trasformazione in credito del bonus per la ristrutturazione e la riqualificazione energetica, l’allentamento della stretta creditizia, l’alleggerimento fiscale sono i primi ingredienti di una incisiva politica per il rilancio del settore da mettere rapidamente in campo. Ma è indispensabile un piano pluriennale straordinario che permetta la messa in sicurezza e la riqualificazione del patrimonio edilizio italiano a partire dalle aree colpite dal terremoto e una rigenerazione urbana profonda di tutti i centri d’Italia, piccoli, medi e grandi. Insomma, è ora di far uscire dai box Casa Italia, che racchiude tutto questo nella sua missione”. “Un chiara indicazione di rotta sull’edilizia, sostenuta da adeguate risorse, da parte del nuovo Governo – conclude - è il necessario segnale che le imprese edili attendono da anni. Confidiamo che possa essere la volta buona”.