L'Unione CNA Costruzioni è l'istanza di aggregazione di interessi professionali e di settore per le imprese che operano nella filiera delle costruzioni edili. Costituisce l'ambito di specializzazione di questa tipologia di imprese e comprende le imprese dei seguenti settori:

  • edilizia e specializzazioni edili
  • bioedilizia
  • produzione di ceramiche refrattarie, piastrelle, mattoni tegole ed altri prodotti per l'edilizia
  • recupero e restauro del patrimonio architettonico, storico, culturale ed artistico
  • escavazione e trasformazione dei materiali lapidei e del marmo
  • imprese di pulizia

L'Unione CNA Costruzioni svolge la funzione di rappresentanza e, pertanto:

  • rappresenta gli interessi degli associati nell’ambito dell’Unione stessa, impegnandosi a determinare una effettiva ed equilibrata integrazione organizzativa del sistema CNA;
  • rappresenta istituzionalmente le relative categorie professionali;
  • elabora e gestisce le relazioni sindacali di competenza;
  • elabora ed attua le politiche di promozione economica di settore, anche attraverso apposite iniziative volte alla erogazione di servizi settoriali alle imprese;
  • da' vita a forme di coordinamento intersettoriale, di concerto con gli organismi confederali

Portavoce territoriale  Edilizia  Daniela Cavagna


 

 SPLIT PAYMENT

Silvestrini: "E' un maxi drenaggio di liquidità vitale per le imprese. In sette mesi sottratti oltre 2.553 milioni. Va abolito"

Certificazione energetica degli edifici

Nuovo APE dal 1° ottobre 2015

La Conferenza delle Regioni e le autonomie locali hanno sancito l’intesa sul Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico (versione in bozza del 16 Giugno 2015) che disciplinerà l’Attestazione della prestazione energetica (APE) degli edifici dal 1° ottobre 2015 in sostituzione del DM 26 giugno 2009. Dal sito Edilportale ripropongo le prime anticipazioni>>>

 Certificazione energetica degli edifici

Dal 1° ottobre il nuovo A.P.E.

 

Regione Lombardia

Proroga bando filtri 2015

In relazione alla misura di incentivazione per l'installazione di dispositivi antiparticolato su veicoli diesel di proprietà delle imprese, disciplinata dal Bando di cui al Decreto n. 408 del 26/1/2015, la D.G. Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile di Regione Lombardia comunica che con Decreto dd.U.O. n. 5014 del 17/6/2015 è stata disposta la proroga di chiusura del termine alla data del 30 dicembre 2015.

Rimangono invariati i criteri e le specifiche già individuate dal bando medesimo.

Si rimanda al sito della Regione Lombardia per trovare i video tutorial per la registrazione, la profilazione aziendale e la partecipazione al bando. 


CONTRIBUTI REGIONALI E SCONTI CON LA CONVENZIONE CNA PER L'ACQUISTO E IL MONTAGGIO

Milano, 24 giugno

B2B GRATUITI SETTORE MECCANICA ED EDILIZIA

Selezione di imprese per incontri con aziende tedesche

CNA Lombardia organizza nel contesto della rete EEN Simpler degli incontri con 6 aziende tedesche interessate a trovare delle controparti italiane; i B2B sono realizzati insieme all’associazione tedesca Handwerk e alla Camera di Commercio Italo-Tedesca.

Saranno presenti 3 aziende del settore della meccanica, e 3 aziende del settore delle costruzioni. Continua a leggere per vedere l'elenco delle caratteristiche delle imprese tedesche e delle controparti che intendono incontrare.>>>

Corriere Economia

Bonus fiscali all'operazione salvataggio

Intervista al Segretario Generale CNA Sergio Silvestrini 

L’articolo riporta la proposta di CNA di rendere stabili e permanenti gli incentivi c.d. ECOBONUS, dimostrando nei fatti e con numeri le ricadute positive di questi dispositivi sia per la tenuta ed il rilancio del settore, sia per le entrate dello Stato.

leggi l'intervista a Sergio Silvestrini

 

INCONTRO aperto alle Aziende di installazione termoidraulica

Avviso MISE

realizzazione diagnosi energetiche delle PMI

Il Ministero dello sviluppo economico e il Ministero dell’ambiente, hanno pubblicato l'Avviso che avvia il programma destinato a stimolare le piccole e medie imprese a rendere più efficienti i loro consumi energetici. >>>

Trasporto occasionale e saltuario dei rifiuti edili

Obbligo della Comunicazione Albo Gestori Rifiuti

Sentenza Corte di Cassazione Penale

Nella sentenza della Corte di Cassazione penale 26 marzo 2015, n. 12946,  viene sancito e ribadito il fatto che l'occasionalità del trasporto non è un requisito previsto dalla normativa per escludere l'obbligo della comunicazione all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali (ai sensi dell’art.212, comma 8 del DLgs 152/2006).

“Il trasporto occasionale e saltuario dei rifiuti non pericolosi effettuato dal loro produttore, quando non ecceda la quantità di 30 chilogrammi o di 30 litri per volta, esime soltanto dalla necessità del formulario di cui all'art. 193, del D.Lgs. 152/2006.”

Sentenza rifiuti edili