A Milano il 28 Febbraio 2018 presso la Sede ICE

IL TAVOLO DELLA MODA

Assunte decisioni sulla realizzazione di Milano XL Edizione 2018 e presentato il WHITE BOOK nato all’interno della Commissione Formazione del Tavolo


Si è tenuto a Milano il 28 febbraio, presso la sede ICE, di Corso Magenta “Il Tavolo della Moda” convocato dal Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto.

Presenti tutti gli attori che costituiscono il “Tavolo della Moda”, entità pubbliche e private, a partire dal Comune di Milano, rappresentato dall’assessore Cristina Tajani, il Comune di Firenze, il Comune di Roma; le associazioni di categoria dell’industria e dell’artigianato - per CNA Federmoda era presente il presidente Marco Landi - organizzatori di fiere, altri operatori del settore, Scuole di Moda.

Una convocazione con soli due punti all’ordine del giorno:

  1. proposte per la seconda edizione di Milano XL da realizzarsi a settembre 2018;
  2. presentazione del White Book, una pubblicazione fortemente voluta dal sottosegretario Scalfarotto e tutti gli attori raccolti intorno al Tavolo della Moda per lasciare un segno tangibile del lavoro svolto.

Per Milano XL, innanzitutto si è deciso, visto il successo dello scorso anno, che si rifarà. Poi sono stati presentati 2 progetti ed è stata fatta la scelta unanime a favore di uno che ha come mood la “sostenibilità” predisposto dall’art director Luca Stoppini indicato anche come direttore artistico della manifestazione.

Per quanto riguarda il White Book, pubblicato da Marsilio, un punto di partenza, è stato detto, che contiene molte “cose da fare” con l’auspicio che dopo le elezioni politiche, qualunque sia il nuovo governo, si dia continuità ai “lavori in corso” e al metodo utilizzato dal Tavolo che per la prima volta ha messo insieme tutti gli operatori del settore per fare sistema, non solo a parole, ma per davvero, e portare opportunità ad un settore che con il suo fatturato di 87 miliardi è la seconda industria del paese e che in tempo di crisi, nel 2017, è cresciuto del 5,8 %.

Nel chiudere la conferenza stampa, svolta subito dopo la riunione del Tavolo, Ivan Scalfarotto si è detto orgoglioso del lavoro svolto, che ha avuto il privilegio di coordinare un gruppo di operatori pieni di idee e con atteggiamento costruttivo e si è augurato che chiunque assumerà il ruolo che è stato suo, possa portare avanti, con un simile metodo, le iniziative già in cantiere e naturalmente nuovi progetti. (AM)