CNA Federmoda raggruppa i settori tessile, abbigliamento, calzature, pellicceria, sartoria e attività connesse, tutelando e rappresentando le imprese artigiane e PMI del comparto moda, sia produttrici in conto proprio che subfornitrici/produttrici conto terzi.

L'Unione opera a sostegno delle imprese con iniziative e consulenze nel campo della formazione, del marketing e della promozione commerciale delle aziende produttrici in conto proprio e in subfornitura, dell’innovazione tecnologica, dell’aggiornamento tecnico e manageriale; promuove l’associazionismo tra le imprese. inoltre, realizza e gestisce reti di servizi per la diffusione delle informazioni quali quelle sulle normative del settore moda; organizza la partecipazione delle imprese a mostre e fiere di settore in Italia e all’estero e ad iniziative autonome di promozione delle imprese del settore.

Portavoce territoriale  Confezioni Maglieria Accessori Laura Strambi


 

LA SPOLA.COM   

settimanale del tessile e abbigliamento

www.laspola.com

La tavola rotonda di CNA Federmoda sul made in Italy etico

Platea numerosa ed attenta, temi tratti con approfondimenti e dibattiti, istituzioni presenti, risultati ottenuti importanti: il bilancio della due giorni di confronto sul valore del made in Italy dal punto di vista economico, sociale ed etico organizzata a Prato da CNA Federmoda è positivo. Ieri ed oggi le stanze dell'ex cimatoria Campolmi hanno ospitato un lavoro di squadra certosino e un ricordo alle vittime della tragedia del Rana Plaza di due anni fa, più volte accostata non nelle misure ma nei modi e nelle cause a quelle italiane di Barletta e, appunto, Prato.  >>>

 MILANO FAIR CITY

La prima fiera internazionale del Commercio Equo e Solidale.

Dal 28 al 31 maggio 2015 presso fabbrica del vapore, un gioiello recuperato in pieno centro a Milano.

 

Boom di visitatori a White Febbraio 

Sfiorato il tetto delle 20mila presenze

I compratori italiani crescono il 13%, quelli stranieri il 3% provenienti dal Far East (Giappone, Cina e Corea), ma anche dall’Europa

White Febbraio, la rassegna internazionale della moda contemporary patrocinata dal Comune di Milano, ha chiuso la sua edizione autunno-inverno 2015/16 con 19.250 presenze totali e registrando un incremento dei buyer pari al 10%, rispetto all’edizione di febbraio 2014. I compratori italiani crescono del 13%, e quelli stranieri del 3% provenienti dal Far East (Giappone, Cina e Corea), ma anche dall’Europa, con una netta prevalenza di compratori tedeschi e svizzeri. Importante anche la presenza della stampa con oltre mille giornalisti accreditati.  >>>

WHITE Febbraio 2015

Un mix maturo ed eterogeneo di qualità in tre location indipendenti ma unite dallo stesso fil rouge

Accessori, occhiali, gioielli e profumi selezionati per andare incontro alle esigenze dei retailer

Affollata conferenza stampa (il 19 febbraio 2015) a Palazzo Marino per la presentazione di White Febbraio, la rassegna internazionale patrocinata dal Comune di Milano, che esprime il suo brand-mix ormai maturo ed eterogeneo in tre location indipendenti, ma unite dallo stesso fil rouge: la ricerca di abiti, accessori, occhiali, gioielli e profumi selezionati per andare incontro alle esigenze dei retailer.
Con i suoi quasi 500 espositori, il salone leader per la moda donna in Italia, torna protagonista nel Tortona Fashion District durante la settimana milanese del prêt à porter, articolando il mix-appeal per l’autunno-inverno 2015/16 nelle aree di Tortona 27, Tortona 54 e Tortona 35. >>>

GRANDE SUCCESSO PER WHITE GENNAIO 2015

LA STRATEGIA DI CRESCITA DELLA MANIFESTAZIONE: +20% DI ESPOSITORI, ESPANSIONE ALL’EX ANSALDO, UGUALE + 34% DI BUYER

White si è concluso con un successo straordinario e ha raggiunto gli obiettivi programmati di crescita per quanto riguarda i compratori. Il salone ha registrato un incremento del 34% di buyer rispetto a gennaio 2014, con un aumento del 22% di compratori provenienti dall’estero e del 40% di quelli provenienti dall’Italia. Dopo l’Italia, supremazia del Giappone, della Cina e della Corea, paesi che premiano la ricerca e l’innovazione.

Un’ edizione caratterizzata dalla contaminazione tra moda di ricerca, new classic, street urban, musica e web, quella che White ha concluso lunedì 19 gennaio, riscuotendo l’apprezzamento dei buyer e della stampa, concentrata sul brand-mix dei suoi 180 marchi provenienti da tutto il mondo.

La rassegna milanese, aperta alle collezioni maschili e femminili è stata, ancora una volta, protagonista della fashion week nelle aree di Superstudiopiù in via Tortona 27 e dell’ex Ansaldo in via Tortona 54, location scelta per ospitare WOW0.15, la sezione affidata a Highsnobiety, testata opinion leader della ricerca internazionale per la moda uomo. >>>

17, 18, 19 Gennaio a Milano

WHITE

Il salone di ricerca patrocinato dal Comune di Milano cresce del 20% espandendosi nell’area Ex Ansaldo di via Tortona 54.

Innovazione, sperimentazione e contemporaneità sono le parole chiave per cogliere l’essenza di White Gennaio che reinterpreta il concetto di salone tout-court in un format caratterizzato dalla ricerca street-urban; un mondo che cattura, assimila ed elabora i trend della moda dalla contaminazione con la musica e il web. >>>

CNA Federmoda di rientro da Maputo

dalla missione in Mozambico ulteriori conferme per made in Italy

CNA Federmoda di rientro dalla missione alla Mozambique Fashion Week 2014 di Maputo conferma l’interesse dei mercati internazionali per il made in Italy. “Questa nostra ulteriore partecipazione alla Mozambique Fashion Week ha raccolto ulteriori segnali d’apprezzamento del mercato internazionale per il made in Italy. – dichiara Antonio Franceschini; Responsabile Nazionale CNA Federmoda – Dal 2010 stiamo intrattenendo rapporti con realtà commerciali mozambicane, relazioni attivate grazie all’Ambasciata d’Italia a Maputo ed oggi rafforzate con il supporto dell’Ufficio dell’Agenzia ICE aperto nell’ottobre dello scorso anno.” CNA Federmoda ha portato sulla passerella della decima edizione della MFW la collezione primavera-estate di Donne da Sogno ed una selezione di capi finalisti alla passata edizione di Riccione Moda Italia con la partecipazione del vincitore di RMI 2014, Nicolas Martin Garcia. >>>

Bandi e progetti moda

impresa femminile e internazionalizzazione

Soddisfazione per i risultati ottenuti da CNA nell’ammissione delle imprese associate ai bandi Moda-Design e Start Up Moda con contributi a fondo perduto

Dal 7 al 12 dicembre 2014 è prevista una missione imprenditoriale in Oman con esposizione dei prodotti e incontri B2B

CNA ha seguito la presentazione di progetti da parte di imprese Lombarde al Bando Moda-Design a sostegno delle imprese femminili con contributi da 15.000 a 50.000 € a fondo perduto pari al 50% delle spese sostenute. Il bando è un significativo passo avanti rispetto alle edizioni precedenti per le spese ritenute ammissibili, che vanno dal campionario ai macchinari, dalle fiere alle spese di comunicazione e alla formazione, che include tra i beneficiari non solo i dipendenti ma anche soci e titolari. Siamo stati piacevolmente sorpresi dalla velocità con la quale Regione, prendendo direttamente la gestione dell’istruttoria, l’ha conclusa in un paio di settimane. >>>