CNA FITA rappresenta e tutela le imprese che aderiscono al settore del trasporto merci e del trasporto persone.

TRASPORTO MERCI

L’Unione CNA FITA associa imprese di autotrasporto di cose per conto terzi dell’artigianato e della piccola e media impresa e le loro forme organizzate, quali ad esempio i consorzi e le cooperative.
Le imprese associate operano principalmente nel trasporto per conto terzi di prodotti industriali a carico completo, nei trasporti di prodotti agroalimentari ed a temperatura controllata (ATP), nel trasporto petrolifero e chimico, nei trasporti di veicoli, in quello di rifiuti e di merci pericolose, nella distribuzione urbana e a medio raggio e nel trasporto di collettame, nei trasporti combinati, in quelli di materiale da costruzione, nei cementi e negli inerti, nei trasporti eccezionali, oltre che nelle attività complementari e sussidiarie al trasporto delle merci.

Tra gli obiettivi dell’Unione:

  • tutelare, assistere e rappresentare i propri associati
  • sviluppare in modo qualificato l’Associazionismo economico tra gli imprenditori del trasporto
  • intrattenere rapporti industriali con le principali organizzazioni della committenza partecipando alla stipula degli Accordi economici nazionali di settore che fissano prezzi e condizioni di trasporto delle diverse tipologie di merci
  • tenere rapporti per il Parlamento ed il Governo, anche con la propria diretta partecipazione ai diversi tavoli di concertazione, mantenere rapporti con la Pubblica Amministrazione centrale e periferica
  • partecipare attivamente alla contrattazione e stesura del CCNL offrendo la diretta assistenza alle imprese

In Lombardia è stato costituito nel ’96 un Consorzio di autotrasportatori denominato CO.L.SE.A. (Consorzio Lombardo Servizi Autotrasporto) per offrire ai propri associati servizi alle imprese e per abbattere i costi di gestione delle stesse.
I servizi offerti sono: tessere autostradali italiane ed estere, tessere per il passaggio dei tunnel del Frejus e del Monte Bianco, ticket per il servizio traghetti, servizio assicurativo, servizio revisioni, tessere servizio carburante.

Per informazioni generiche legate all'Impresa contattateci via mail all'indirizzo

Per informazioni su servizi mirati alla categoria trasporto merci contattare CO.L.SE.A.  al numero 02.244.16.453

TRASPORTO PERSONE

A questo comparto aderiscono le imprese dei settori:

  • taxi
  • autonoleggiatori con conducente
  • autonoleggio bus

con lo scopo di tutelare gli interessi delle categorie professionali, valorizzarne il profilo tecnico-economico ed elaborare progetti tecnici, economici e legislativi finalizzati a sviluppare la capacità d’impresa in un corretto contesto concorrenziale.

Per iformazioni generiche legate all'Impresa contattateci via mail all'indirizzo

Per informazioni su servizi mirati alla categoria trasporto con taxi contattare S.A.TA.M.

  • Portavoce territoriale  Trasporto merci Luciano Consonni
  • Portavoce territoriale  Taxi Raffaele Grassi

CCNL Logistica Trasporto Merci
e Spedizione

FIRMATO IL NUOVO CONTRATTO

Con l'adozione del nuovo Contratto Collettivo del settore autotrasporto viene introdotta una nuova classificazione del personale viaggiante che coinvolge oltre 24.000 aziende e più di 60.000 addetti. Su tutto il territorio lombardo sono state indette assemblee e seminari per illustrare le novità.

Di seguito il comunicato del Presidente CNA FITA Lombardia Luca Riva. >>>

DIVIETI DI CIRCOLAZIONE 2018

CALENDARIO delle limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per i veicoli di massa superiore a 7,5 tonnellate >>>

Aumento tariffe autostradali

IL GOVERNO REVOCHI GLI AUMENTI DELLE TARIFFE

" La rete è inadeguata. E nel meccanismo di aggiornamento vanno coinvolte le associazioni degli autotrasportatori professionali”

“Chiediamo al Governo di revocare immediatamente gli aumenti delle tariffe autostradali riconosciuti ai concessionari come ogni inizio d’ anno”. Lo dichiara il presidente nazionale della CNA Fita, Patrizio Ricci.

“Il mondo dell’autotrasporto sembra avere una sola certezza – prosegue – il primo gennaio, inesorabilmente, arrivano gli incrementi dei pedaggi a fronte di miglioramenti della qualità del servizio solo presunti. Non sono riscontrati dagli utenti, infatti, e in particolare dalle associazioni degli autotrasportatori professionali, cui non è riconosciuta voce in capitolo, autentici figli di un dio minore che devono solo pagare e tacere. Eppure, nei costi di un’azienda di autotrasporto di merci per conto terzi, i pedaggi autostradali, con un impatto di circa il 10 per cento, rappresentano la terza voce di costo dopo personale e carburante. Un vettore che esegue trasporti di linea nazionali effettua oltre il 70 per cento della sua percorrenza annua su autostrade a pedaggio”. >>>

26 dicembre 2017 | Lutto

LA FITA CNA perde un grande dirigente

DANILO CERRI - amministratore delegato di COLSEA ci ha lasciato

Con profondo dolore annunciamo che è mancato l’Amministratore delegato di Co.l.se.a. (Consorzio Lombardo Servizi Autotrasporto) Danilo Cerri.

Desideriamo ricordarlo come un grande dirigente della CNA prima e poi della FITA regionale Lombarda in quanto è stato durante il suo mandato di Responsabile Regionale che ha avuto l'intuizione di creare il COLSEA. >>>

PORTO di LA SPEZIA un esempio da seguire ….

nel quale ciascuno fa la sua parte per il reggiungimento di un fine comune

FAR SI CHE LE COSE POSSANO FUNZIONARE

Qualche sera fa, dopo una trattativa lunga e complessa presso la Prefettura della Spezia, è stato sottoscritto un verbale di accordo anche in segno di rispetto e fiducia per il ruolo giocato dal Prefetto, che ha assunto impegni precisi nei confronti delle Associazioni di Categoria e che interessa anche gli Autotrasportatori del Veneto che operano a La Spezia.

L'accordo siglato non è certo la soluzione delle questioni sul tappeto, ottusamente negate fino allo sfinimento dai rappresentanti di LSCT, ma è certo un inizio da non sottovalutare anche alla luce del ruolo assunto dall'Autorità Portuale e soprattutto, come sopra anticipato, dalla Prefettura che ha richiamato con forza all'assunzione di responsabilità chi era chiamato ad assumersele e ha istituito un tavolo permanente al fine di monitorare la reale concretizzazione degli impegni presi. >>>

LETTERA APERTA AI TASSISTI ITALIANI

Da tempo viviamo una discussione infinta con il Ministero dei Trasporti e dello Sviluppo Economico sulla revisione del quadro normativo del nostro settore.

Tra passi avanti e indietro del Ministero, tra posizioni ondivaghe di rappresentanti di alcune associazioni che si autoproclamano paladini della legalità, che si preoccupano più di criticare le altrui posizioni che dichiarare onestamente le proprie, non ci rassegniamo e continuiamo a lavorare nell’interesse della categoria. E la riforma del settore è troppo importante per essere usata come scusa per regolare i conti in categoria per presunti torti o incomprensioni subite.

Quale sarebbe questo interesse e cosa c’è in gioco? >>>

UETR (Associazione Europea delle Associazioni dell'Autotrasporto)

il nuovo Presidente è lo spagnolo Julio Villaescusa

Mariano Cesaro, rappresentante della CNA FITA in UETR, ha affermato che la risoluzione congiunta testimonia la fermezza con cui le Associazioni rivendicano come sia necessario prima arrivare ad una "armonizzazione sociale" e poi pensare ad una eventuale "liberalizzazione".

Lunedì 4 dicembre 2017, si è svolta a Bruxelles la riunione dell'UETR (per l'Italia erano presenti Mariano Cesaro -Vice Presedente Nazionale Cna Fita- insieme ai colleghi di Confartigianato Trasporti e di Assotir)convocata per l'elezione del nuovo Presidente dell'Associazione: l'Assemblea dei Soci ha individuato quale suo Rappresentante l'attuale Presidente dell'Associazione spagnola Fenadismer, Julio Villaescusa.>>>

Premi INAIL

RIDUZIONE PREMI INAIL PER IMPRESE ARTIGIANE SENZA INCIDENTI DI LAVORO NEL 2017

Il Ministero del Lavoro pubblica il decreto interministeriale che stabilisce la percentuale di riduzione dei premi assicurativi per le imprese artigiane che non hanno subito incidenti sul lavoro nel biennio 2015-2016.

Le imprese artigiane – comprese quelle che operano nella filiera logistica e nell'autotrasporto – che non hanno registrato incidenti sul lavoro nel 2015 e nel 2016 potranno beneficiare di uno sconto del 7,22% del premio da pagare all'Inail relativo al 2017. È una percentuale leggermente più bassa di quella fissata per il 2016, che era del 7,61%.

Le imprese possono applicare questa riduzione nell'autoliquidazione del premio 2017, che devono pagare entro il 16 febbraio 2018. Possono ottenere lo sconto le imprese che oltre a non avere subito incidenti nel biennio 2015-2016 sono in regola con i pagamenti dei contributi e che adempiono a tutti gli obblighi imposti dal Decreto Legislativo 81/2008, ossia il Testo Unico sulla sicurezza.

29 Novembre 2017  Incontro Ministero Infrastrutture e Trasporti / Associazioni dell’autotrasporto

ESITO DEL CONFRONTO

Il 29 Novembre c.a. , Mauro Bonaretti – Capo di Gabinetto del MIT, Maria Teresa Di Matteo –Vice Capo di Gabinetto del MIT ed i dirigenti del Ministero, hanno dato riscontro alle richieste di incontro avanzate dalle associazioni dell’autotrasporto. In estrema sintesi, di seguito le risposte del MIT ottenute in occasione dell’incontro del 29 Novembre. >>>

Trasporti

Firmato ACCORDO PER NUOVO  CCNL SETTORE AUTOTRASPORTO

Dopo due anni di trattative e un rush finale di cinque giorni, CNA Fita, Confartigianato Trasporti, SnaCasartigiani, Claai e tutte le associazioni di settore insieme a Fit-Cgil, Fit-Cisl e UilTrasporti hanno sottoscritto il rinnovo del Ccnl logistica, trasporto merci e spedizione, scaduto orami due anni fa (il 31 dicembre 2015).

Il nuovo testo contrattuale sarà in vigore per quattro anni e scadrà il 31.12.2019. >>>