CNA FITA rappresenta e tutela le imprese che aderiscono al settore del trasporto merci e del trasporto persone.

TRASPORTO MERCI

L’Unione CNA FITA associa imprese di autotrasporto di cose per conto terzi dell’artigianato e della piccola e media impresa e le loro forme organizzate, quali ad esempio i consorzi e le cooperative.
Le imprese associate operano principalmente nel trasporto per conto terzi di prodotti industriali a carico completo, nei trasporti di prodotti agroalimentari ed a temperatura controllata (ATP), nel trasporto petrolifero e chimico, nei trasporti di veicoli, in quello di rifiuti e di merci pericolose, nella distribuzione urbana e a medio raggio e nel trasporto di collettame, nei trasporti combinati, in quelli di materiale da costruzione, nei cementi e negli inerti, nei trasporti eccezionali, oltre che nelle attività complementari e sussidiarie al trasporto delle merci.

Tra gli obiettivi dell’Unione:

  • tutelare, assistere e rappresentare i propri associati
  • sviluppare in modo qualificato l’Associazionismo economico tra gli imprenditori del trasporto
  • intrattenere rapporti industriali con le principali organizzazioni della committenza partecipando alla stipula degli Accordi economici nazionali di settore che fissano prezzi e condizioni di trasporto delle diverse tipologie di merci
  • tenere rapporti per il Parlamento ed il Governo, anche con la propria diretta partecipazione ai diversi tavoli di concertazione, mantenere rapporti con la Pubblica Amministrazione centrale e periferica
  • partecipare attivamente alla contrattazione e stesura del CCNL offrendo la diretta assistenza alle imprese

In Lombardia è stato costituito nel ’96 un Consorzio di autotrasportatori denominato CO.L.SE.A. (Consorzio Lombardo Servizi Autotrasporto) per offrire ai propri associati servizi alle imprese e per abbattere i costi di gestione delle stesse.
I servizi offerti sono: tessere autostradali italiane ed estere, tessere per il passaggio dei tunnel del Frejus e del Monte Bianco, ticket per il servizio traghetti, servizio assicurativo, servizio revisioni, tessere servizio carburante.

Per informazioni generiche legate all'Impresa contattateci via mail all'indirizzo

Per informazioni su servizi mirati alla categoria trasporto merci contattare CO.L.SE.A.  al numero 02.244.16.453

TRASPORTO PERSONE

A questo comparto aderiscono le imprese dei settori:

  • taxi
  • autonoleggiatori con conducente
  • autonoleggio bus

con lo scopo di tutelare gli interessi delle categorie professionali, valorizzarne il profilo tecnico-economico ed elaborare progetti tecnici, economici e legislativi finalizzati a sviluppare la capacità d’impresa in un corretto contesto concorrenziale.

Per iformazioni generiche legate all'Impresa contattateci via mail all'indirizzo

Per informazioni su servizi mirati alla categoria trasporto con taxi contattare S.A.TA.M.

  • Portavoce territoriale  Trasporto merci Luciano Consonni
  • Portavoce territoriale  Taxi Raffaele Grassi

Roma, 29 novembre 2018

Grande manifestazione NCC

Il Ministero dei Trasporti li riceve

A Roma si è tenuta una grande manifestazione da parte di tutte le Associazioni di categoria NCC, in rappresentanza di circa 80.000 operatori e 200.000 addetti.

Una delegazione ristretta è stata ricevuta al Ministero dei Trasporti, dal Vice Capo di Gabinetto Dottoressa Teresa Di Matteo e dal responsabile dell’Osservatorio Sindacale Dott. Francesco Guarente. >>>

Regione Lombardia
26 novembre 2018

INCONTRO CON Assessore Regionale All'Ambiente Raffaele Cattaneo

Il 26 novembre scorso una delegazione di CNA Lombardia ha  incontrato in Regione l’Assessore all’Ambiente Raffaele Cattaneo. Abbiamo discusso delle problematiche legate al blocco dei veicoli euro tre. Abbiamo inoltre presentato il progetto relativo alla navigazione nei laghi lombardi attraverso la sperimentazione di una mobilità elettrica. >>>

ASSEMBLEA UNITARIA NCC AUTO: GRANDE PARTECIPAZIONE

E ora manifestazione nazionale a Roma

Successo e grande partecipazione all'assemblea unitaria NCC Auto tenutasi il 24 novembre scorso a Pero (MI), promossa da CNA e Fai TP. E ora manifestazione a Roma il 29 novembre 2018! Il 29 contro il 29! >>>

Palazzo Marino | 9 novembre 2018

infrastrutture ed alta velocità

conferenza stampa

Il Segretario di CNA Lombardia Giuseppe Vivace è intervenuto il 9 novembre scorso a Palazzo Marino, nell’ambito di una conferenza stampa organizzata dai Movimenti Civici Lombardi sul tema infrastrutture ed alta velocità.

“Dobbiamo crescere: per questo, sono centrali tutti gli interventi in tema di infrastrutture nel nostro Paese. Innovare quelle che ci sono, e crearne di nuove: l’alta velocità è una delle leve per lo sviluppo. La Lombardia, anche geograficamente, oltre che strategicamente, non può che essere un corridoio fondamentale tra Europa e Mediterraneo. L’alta velocità è una opportunità: non solo per la Lombardia, ma per l’intero Paese.”

Così, il Segretario Vivace esprime la necessitá di non arretrare sugli investimenti che aiutano gli imprenditori a crescere sul territorio lombardo ed europeo.

SETTORE TRASPORTO CONTAINER

il trasporto container in difficoltà chiede un incontro con la committenza

E' stato chiesto un incontro a livello nazionale con la committenza del settore per analizzare lo stato del settore.

In considerazione della crisi e degli aumenti di gasolio, personale, autostrade ecc. è necessaario ripristinare condizioni di esercizio adeguate.

Ridurre i tempi di attesa e riequilibrare i costi, è un obiettivo che CNA FITA e le altre Associazioni si pongono nell'immediato al fine di evitare lo stato di agitazione del settore trasporto container.

container: richiesta incontro

La seria azione della CNA ha portato risultati concreti per gli imprenditori lombardi: si poteva fare di più.

Diesel Euro3:
nuove regole per non penalizzare i cittadini

"Non siamo totalmente soddisfatti, con un piccolo sforzo si potevano autorizzare anche gli artigiani delle manutenzioni e riparazioni."

Dopo le nostre tempestive proteste e le nostre proposte, ecco che la Regione Lombardia, per bocca dell'Assessore Cattaneo, ha emanato nuove deroghe per la circolazione dei veicoli euro3 sul nostro territorio.

"Abbiamo fatto un buon lavoro e la Regione ci ha ascoltato anche se non totalmente - dice Luca Riva Presidente CNA FITA Lombardia - ma non ci fermiamo. Ora servono altre due cose: permettere agli artigiani delle riparazioni e manutenzioni di continuare a lavorare nelle città, almeno finchè non si sia in presenza di un progetto organico di aiuti per la sostituzione dei veicoli e di conseguenza un progetto di pianificazione programmata per la sostituzione dei veicoli, da concordare con il Governo, per quanto riguarda le risorse" .

Su questo, a livello Nazionale e regionale la CNA opererà per non lasciare sole le migliaia di imprese che devono sobbarcarsi oneri per il cambio dei mezzi .

Le nuove regole >>>

AUTOTRASPORTO

Incentivi fino a 20.000 €

CONTRIBUTi per l'acquisto di nuovi veicoli per il
2018-2019

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti concede contributi alle imprese di autotrasporto per investimenti effettuati dal 17 luglio 2018 al 15 aprile 2019 per l’acquisto, anche mediante leasing finanziario di mezzi commerciali dalle 3,5t alle 16t e superiori, insieme a beni strumentali nuovi di fabbrica per il trasporto intermodale. >>>

Albo Autotrasporto

Invariate le quote Albo per il 2019

Finalmente ritorna anche il "vecchio" bollettino postale

Il contributo all’Albo dell’autotrasporto, almeno per quest’anno, non subirà aumenti. Il Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori, infatti, lo scorso 19 ottobre 2018, ha confermato per il 2019 le stesse quote del 2018, mentre ha rivisto tempi e modalità di pagamento.

Se infatti lo scorso anno la scadenza del versamento cadeva al 31 ottobre, quest’anno scivola fino al 31 dicembre 2018. Inoltre se lo scorso anno e pure quello precedente l’unica modalità di pagamento ammesso era quella di accedere all’interno del portale dell’Albo, quest’anno, viste le difficoltà che questa soluzione aveva incontrato, si torna a modalità più tradizionali e magari più elementari. >>>

COMUNE MILANO | AREA C

milano cambia le regole per IL trasporto merci

IN VIGORE DAL 1° OTTOBRE 2018 NUOVE NORME PER LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI COMMERCIALI NELL'AREA C, MENTRE DAL 2019 DIVENTERA' OPERATIVA L'AREA B CHE COPRIRA' L'INTERA AREA COMUNCALE CON CRITERI PIU' RESTRITTIVI PER TUTTI GLI AUTOVEICOLI.

Il 1° ottobre è iniziata una rivoluzione per le regole di circolazione dei veicoli a Milano, che proseguirà anche negli anni successivi. La prima fase, quella che entra in vigore il 1° ottobre, riguarda solo l'area C, ossia la parte centrale della città che già ora è a pagamento. Da tale data non potranno entrare nella ZTL Area C, neppure pagando, i veicoli merci con motore diesel Euro 4 che non hanno il filtro anti-particolato Fap classificati come diesel pesanti. Nel 2019 diventerà operativa la nuova Area B, un'area più ampia dell'Area C, che ricopre quasi tutta la superficie del Comune, e che comporterà il divieto di accesso e di circolazione per alcune categorie di veicoli, mentre non sono previsti per ora pagamenti. >>>