Albo Autotrasporto

Invariate le quote Albo per il 2019

Finalmente ritorna anche il "vecchio" bollettino postale

Il contributo all’Albo dell’autotrasporto, almeno per quest’anno, non subirà aumenti. Il Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori, infatti, lo scorso 19 ottobre 2018, ha confermato per il 2019 le stesse quote del 2018, mentre ha rivisto tempi e modalità di pagamento.

Se infatti lo scorso anno la scadenza del versamento cadeva al 31 ottobre, quest’anno scivola fino al 31 dicembre 2018. Inoltre se lo scorso anno e pure quello precedente l’unica modalità di pagamento ammesso era quella di accedere all’interno del portale dell’Albo, quest’anno, viste le difficoltà che questa soluzione aveva incontrato, si torna a modalità più tradizionali e magari più elementari. >>>

Vale a dire quelle di effettuare il pagamento tramite carta di credito Visa o Mastercard, Postepay, BancoPosta o, in alternativa, di utilizzare il bollettino postale cartaceo precompilato, da scaricare dal sito dell’Albo, accedendo alla sezione “pagamento quote” e quindi stampare per poterlo utilizzare negli uffici postali. Inutile però provarci subito, un pò perché c'è tempo, un pò  perché al momento attuale ancora non è "comparsa" la sezione dedicata.

Ma vediamo in concreto le tre componenti che contribuiscono alla definizione della quota 2019:

1) Quota fissa, dovuta da tutte le imprese iscritte all’Albo: 30,00 euro

2) Quota aggiuntiva legata al numero di veicoli in dotazione dell’impresa seguendo tale criterio:
• Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 2 a 5 - 5,16 euro
• Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 6 a 10 - 10,33 euro
• Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 11 a 50 - 25,82 euro
• Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 51 a 100 - 103,29 euro
• Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 101 a 200 - 258,23 euro
• Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli superiori a 200 - 516,46 euro

3) Quota aggiuntiva da sommare alle precedenti:

• per ogni veicolo con massa complessiva tra 6,001 e 11,5 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 6,001 a 11,5 ton - 5,16 euro
• per ogni veicolo con massa complessiva tra 11,501 e 26 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 11,501 a 26 ton - 7,75 euro
• per ogni veicolo con massa complessiva superiore a 26 ton, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26 ton - 10,33 euro

CONSIGLIO | conservare una copia dell’avvenuto pagamento perché potrebbe essere richiesta in sede di controlli del Comitato Centrale o della motorizzazione.