CNA FITA rappresenta e tutela le imprese che aderiscono al settore del trasporto merci e del trasporto persone.

TRASPORTO MERCI

L’Unione CNA FITA associa imprese di autotrasporto di cose per conto terzi dell’artigianato e della piccola e media impresa e le loro forme organizzate, quali ad esempio i consorzi e le cooperative.
Le imprese associate operano principalmente nel trasporto per conto terzi di prodotti industriali a carico completo, nei trasporti di prodotti agroalimentari ed a temperatura controllata (ATP), nel trasporto petrolifero e chimico, nei trasporti di veicoli, in quello di rifiuti e di merci pericolose, nella distribuzione urbana e a medio raggio e nel trasporto di collettame, nei trasporti combinati, in quelli di materiale da costruzione, nei cementi e negli inerti, nei trasporti eccezionali, oltre che nelle attività complementari e sussidiarie al trasporto delle merci.

Tra gli obiettivi dell’Unione:

  • tutelare, assistere e rappresentare i propri associati
  • sviluppare in modo qualificato l’Associazionismo economico tra gli imprenditori del trasporto
  • intrattenere rapporti industriali con le principali organizzazioni della committenza partecipando alla stipula degli Accordi economici nazionali di settore che fissano prezzi e condizioni di trasporto delle diverse tipologie di merci
  • tenere rapporti per il Parlamento ed il Governo, anche con la propria diretta partecipazione ai diversi tavoli di concertazione, mantenere rapporti con la Pubblica Amministrazione centrale e periferica
  • partecipare attivamente alla contrattazione e stesura del CCNL offrendo la diretta assistenza alle imprese

In Lombardia è stato costituito nel ’96 un Consorzio di autotrasportatori denominato CO.L.SE.A. (Consorzio Lombardo Servizi Autotrasporto) per offrire ai propri associati servizi alle imprese e per abbattere i costi di gestione delle stesse.
I servizi offerti sono: tessere autostradali italiane ed estere, tessere per il passaggio dei tunnel del Frejus e del Monte Bianco, ticket per il servizio traghetti, servizio assicurativo, servizio revisioni, tessere servizio carburante.

Per informazioni generiche legate all'Impresa contattateci via mail all'indirizzo

Per informazioni su servizi mirati alla categoria trasporto merci contattare CO.L.SE.A.  al numero 02.244.16.453

TRASPORTO PERSONE

A questo comparto aderiscono le imprese dei settori:

  • taxi
  • autonoleggiatori con conducente
  • autonoleggio bus

con lo scopo di tutelare gli interessi delle categorie professionali, valorizzarne il profilo tecnico-economico ed elaborare progetti tecnici, economici e legislativi finalizzati a sviluppare la capacità d’impresa in un corretto contesto concorrenziale.

Per iformazioni generiche legate all'Impresa contattateci via mail all'indirizzo

Per informazioni su servizi mirati alla categoria trasporto con taxi contattare S.A.TA.M.

  • Portavoce territoriale  Trasporto merci Luciano Consonni
  • Portavoce territoriale  Taxi Raffaele Grassi

CCNL trasporti disdettato da CNA FITA insieme ad Unatras e Anita

Il contratto unico del trasporto e della Logistica non risponde più alle esigenze delle nostre imprese.

Era nell'aria da tempo e questa è la logica conseguenza della non risposta al settore artigianato in sede di rinnovo contrattuale nell'agosto 2013.

Ora Unatras e Anita, con lettera inviata il 29 maggio scorso, hanno formalmente comunicato alle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti-Uil, la disdetta del CCNL Logistica, Trasporto merci e Spedizioni.

La domanda di premialità per le imprese artigiane e per le PMI virtuose e regolari non è stata soddisfatta e di fatto il rinnovo del contratto è monco della parte che ci riguarda .

La disdetta, per altro preannunciata, che avrà effetto a far data dal 1 gennaio 2016, ha la finalità di uscire dall’attuale contratto unico del trasporto e della Logistica e di stipulare con le Organizzazioni sindacali di categoria uno specifico CCNL del Settore Autotrasporto merci e logistica.

A seguito dell’invio della suddetta lettera di disdetta, è stato calendarizzato un primo incontro sindacale, che avrà luogo il prossimo 11 giugno 2015 presso la sede della Confartigianato Imprese.

Già in questa prima riunione avremo sentore della possibilità o meno di affrontare il tema del costo del lavoro con una particolare attenzione al dumping sociale esercitato impunemente da coloro che ricorrono senza scrupoli ai “contratti transnazionali” più o meno legali .

A GIUGNO NUOVI AUMENTI DEI PEDAGGI AUTOSTRADALI?

CNA-FITA PRONTA A VALUTARE LA PROCLAMAZIONE DEL FERMO DELL'AUTOTRASPORTO

Cinzia Franchini, presidente nazionale CNA FITA: l’autotrasporto italiano dice no a "nuove concessioni" ai concessionari

Chiediamo al Governo – ha dichiarato Cinzia Franchini, presidente nazionale dell'associazione degli autotrasportatori artigiani - di chiarirci se sta con quei concessionari che hanno potuto beneficiare, in anni di durissima crisi economica, di aumenti tariffari a due cifre che gli hanno consentito di realizzare utili rilevantissimi o con quelle imprese che grazie al loro intraprendere sono ancora sul mercato. Apprendiamo infatti da una nota stampa di Aiscat, l'associazione dei concessionari autostradali, che il presidente Fabrizio Palenzona, ha richiesto, direttamente al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, adeguamenti tariffari dei pedaggi autostradali per giugno e il prolungamento delle concessioni senza indire nuove gare. Tutto ciò rivendicando “la centralità del principio della certezza giuridica che impone il rispetto dei contratti ed accordi sottoscritti”. >>>

RICORSO URGENTE AL TRIBUNALE CIVILE CONTRO UBER

RESOCONTO SECONDA UDIENZA

PASSAGGIO DI COMPETENZE TRA PROVINCE E MOTORIZZAZIONE

GRAVE SITUAZIONE PER GLI AUTOTRASPORTATORI IN TUTTA LA LOMBARDIA

PATRIZIO RICCI Presidente CNA FITA Lombardia
“FARE PRESTO E BENE PER EVITARE IL PROLIFERARE DELL'ILLEGALITÀ NELL'AUTOTRASPORTO“

La recente pubblicazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 gennaio 2015 ha, come noto, determinato definitivamente il passaggio di competenze per la tenuta dell’Albo degli Autotrasportatori in capo alla Motorizzazione Civile.

L’aver riportato all’interno dell’alveo del Ministero dei Trasporti la gestione complessiva degli adempimenti per l’accesso alla professione, insieme a quanto già era di competenza delle MCTC (requisito di stabilimento e REN), dovrebbe andare nella direzione di un tangibile effetto di semplificazione per le imprese di autotrasporto.   >>>

Circolare Ministero del Lavoro numero 37/0007136 del 29 aprile 2015

NUOVA INTERPRETAZIONE SUL RIPOSO SETTIMANALE DEGLI AUTISTI

La circolare del ministero del Lavoro numero 37/0007136 del 29 aprile 2015 fornisce alcuni chiarimenti sulle modalità per prendere il riposo settimanale da parte degli autisti di veicoli industriali.

La circolare afferma che il riposo settimanale NON PUO' ESSERE FRAZIONATO e si deve prendere solamente in modo continuo.

Il testo italiano del regolamento CE 561/2006 contiene espressamente la possibilità di prendere il risposo settimanale in più frazioni.  >>>

NCC BUS

22 MAGGIO 2015 SCADENZA  ISCRIZIONE ALBO REGIONALE TELEMATICO NOLEGGIO BUS  

Entro il 22 maggio 2015 tutte le imprese di noleggio BUS devono iscriversi all'Albo regionale telematico . Tale pratica si assolve scaricando la modulistica che ogni amministrazione provinciale ha messo sui propri siti web. 

Il Regolamento dispone che siano iscritte di diritto nel Registro regionale, purché entro il 22/05/2015 presentino apposita istanza alla Provincia competente, le imprese che al 21/02/2015, data di entrata in vigore del Regolamento:

  1. siano titolari di almeno una licenza o un'autorizzazione per lo svolgimento del servizio di noleggio di autobus con conducente, a qualsiasi titolo rilasciata, acquisita antecedentemente all'entrata in vigore del Regolamento;
  2. stiano svolgendo l'attività a seguito di presentazione di una SCIA in data antecedente all'entrata in vigore del Regolamento;

ECCO COSA DICE IL REGOLAMENTO NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE (NCC) >>>

 Ricorso per la concorrenza sleale

I Sindacati, le Associazioni di Categoria e i Radiotaxi per bloccare Uber

INSTALLAZIONE FILTRI ANTIPARTICOLATO

Agevolazioni da Regione Lombardia e da Convenzione
CNA - BAUMOT

Nuovo bando Regione Lombardia

Delibera di Giunta regionale n. 2579 del 31 ottobre 2014 attuata attraverso specifico bando, approvato con decreto n. 408 del 26 gennaio 2015, operativo dal 29 gennaio 2015 fino al 30 giugno 2015, ore 16.30

Contributi regionali e sconti con la convenzione CNA per l'acquisto e il montaggio  

Con la convenzione tra CNA e BAUMOT si possono avere notevoli sconti e pagamenti dilazionati a tasso 0% >>>

GERMANIA - nuovo sistema per il calcolo dei pedaggi autostradali

dal 1° gennaio 2015 cambiano le regole

Dal primo gennaio 2015 cambiano le modalità tariffarie e comprenderanno anche una quota legata ai costi ambientali.

Al consueto importo chilometrico verrà aggiunto un valore legato all'inquinamento prodotto dai camion e che, quindi, dipenderà dalla dimensione del veicolo (sulla base degli assi) e dalla sua classe ambientale. La classe d'inquinamento viene classificata in sei categorie, individuate da lettere dell'alfabeto: A, B, C, D, E o F.

Ecco la suddivisione delle categorie >>>

I provvedimenti a favore dell'autotrasporto contenuti nel Decreto Sblocca Italia sono divenuti legge

CNA FITA comunica che negli art. 29 bis e 32 bis dello Sblocca Italia sono stati inseriti alcuni provvedimenti di interesse per l'autotrasporto. oggi sono diventati legge con la conversione del decreto n.133 - è la legge 11 nov 2014 n. 164 ed è operativa.  Vai al contenuto >>>