CNA Installazione e Impianti è l'Unione che rappresenta le imprese operanti nel settore impiantistico termico, del gas, elettrico ed elettronico, antennistico, ascensoristico, dei riparatori di apparecchi elettrodomestici, ecc. 

È impegnata a fornire alle imprese associate gli strumenti essenziali per migliorare il livello della loro attività e mette a loro disposizione  una serie di servizi mirati: dallo scambio di opinioni e informazioni generali, all'analisi delle problematiche specifiche della singola azienda, dalla fornitura di servizi e consulenza alla rappresentanza degli interesse ed alla tutela sindacale.

Oltre ad una serie di seminari informativi e di corsi di aggiornamento, CNA Milano - Monza Brianza offre ai propri associati il servizio di SPORTELLO CAIT - Centro Assistenza Impianti Termici.

  • Portavoce territoriale  Elettrici Paolo Ponzini
  • Portavoce territoriale  Termoidraulici Roberto Tavecchia
  • Portavoce territoriale  Frigoristi  Maurizio Fachera

 

 

 

CITTA' METROPOLITANA MILANO | Adempimenti in materia di manutenzione e controlli degli impianti termici a uso civile

AGGIORNAMENTO
MODALITA’ TRASMISSIONE DICHIARAZIONI DI AVVENUTA MANUTENZIONE (DAM) A DECORRERE DALL’1.1.2018

La Città Metropolitana di Milano, in qualità di autorità competente ai controlli degli impianti termici, comunica che a partire dal giorno 01/08/2018 non sarà più richiesta la trasmissione delle DAM (NON conformi e relative alle prime accensioni) tramite il caricamento della stessa sul portale Inlinea, ma solo l’invio telematico a CURIT come prevede la vigente normativa regionale e come stabilito dal Decreto Dirigenziale di CMM prot. n.181988 del 26/07/2018 Fasc. n. 9.10\2018\13.

Città Metropolitana, come previsto dalla normativa sopra richiamata, si riserva la facoltà di richiedere specifiche DAM solo ai fini di verifiche documentali che Città metropolitana riterrà necessarie; Si precisa, pertanto, che sul portale Inlinea, resteranno attive le funzioni relative a: DICHIARAZIONE PROVVISORIA EX 152 , ALLEGATO O, RICHIESTA BONIFICHE IMPIANTI e RICHIESTA IMPIANTI.

Mercoledì 19 settembre 2018 ore 09:30

Sistemi fumari e apparecchi a biomassa

Installazione, manutenzione e normativa

Palazzo Pirelli  (Sala Pirelli)
Via Fabio Filzi 22, Milano

Il Convegno, patrocinato da Regione Lombardia in collaborazione con CNA Installazione e Impianti - Ceced Italia - Applia,  rappresenterà l’occasione per un confronto tra le Aziende artigiane e PMI che operano nell’ambito dell’installazione e manutenzione degli impianti, l’industria e gli interlocutori istituzionali. Temi trattati >>>

CNA INSTALLAZIONE E IMPIANTI  INVITA LA CATEGORIA
A PARTECIPARE A QUESTA IMPORTANTE CONFERENZA

Invia una mail a: e conferma la presenza.

PROGRAMMA

RIFIUTI DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE (RAEE)

DAL 15 AGOSTO 2018 ENTRERA’ IN VIGORE LA NORMATIVA

A partire dal 15 agosto 2018, in attuazione di quanto stabilito a livello europeo (Direttiva 2012/19/UE), entrerà in vigore il “campo aperto” di applicazione del d. lgs. 49/2014, la normativa sulla gestione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE), che prevede per questi rifiuti la creazione di un sistema di gestione distinto dagli altri (ritiro, trasporto, raccolta separata, trattamento).

Le categorie interessate dalle novità, che consistono in un ampliamento dell’ambito di applicazione >>>

INAIL

Lavori su impianti elettrici in bassa tensione

E' stato recentemente pubblicato dall'INAIL il volume “Lavori su impianti elettrici in bassa tensione” che fa il punto delle disposizioni legislative e normative da mettere in atto per ridurre il rischio nei lavori sugli impianti elettrici a bassa tensione.

Quanto riportato nel testo è di sicuro interesse sia per i datori di lavoro ed i lavoratori che si occupano dell’esercizio, della manutenzione o delle verifiche dei sistemi elettrici, che per i lavoratori che svolgono la propria attività nei pressi di tali impianti, pur non avendo direttamente a che fare con essi.

Lavori su impianti elettrici in bassa tensione

Milano | 10 luglio 2018

B.I.M.

Presso il sistema di CNA Lombardia si è svolto il seminario sul B.I.M. (Building Information Modelling): la nuova metodologia di progettazione, realizzazione e gestione e manutenzione che sta rivoluzionando il settore delle costruzioni.

L'evento prosegue il percorso iniziato lo scorso aprile con il workshop durante il Il Fuorisalone di CNA "[Re]design: il nuovo approccio alla progettazione con il BIM" e continuerà con altre iniziative e percorsi informativi.

Ringraziamo Anna Moreno, presidente di IBIMI (Istituto per il BIM in Italia), i relatori Maria Grazia Marchi, Giorgio Schiavini e tutti i partecipanti.

 

Perché le imprese artigiane edili devono interessarsi al BIM

Autori: Anna Moreno – Presidente IBIMI, Liliana Bonfiglio – delegata alla Formazione IBIMI

Il settore delle costruzioni sta attraversando un importante momento di transizione, una vera e propria “rivoluzione”, resa possibile in questo particolare momento storico grazie all’evoluzione del modo digitale, le cui applicazioni interessano tutti i settori della nostra quotidianità e dell’economia.

Il BIM, che sta per Building Information Modelling, va inteso come una nuova metodologia di progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione di un’opera edile, in cui tutte le figure coinvolte nel processo, hanno accesso a informazioni digitali ben strutturate, lungo tutto il ciclo di vita.

Proveremo a spiegare in questo articolo i principali motivi, per cui chi opera nel settore edile, incluse le piccole e medie imprese, non può ignorare questo argomento, rimandando per approfondimenti, a materiale informativo disponibile sul sito dell’IBIMI, l’Istituto per il BIM in Italia (www.ibimi.it) .  >>>

Comune Milano | Bando concessione contributi BE2

OPERE DI MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI - BE2

Pubblicato sul sito del Comune di Milano, il bando per la concessione di contributi, finanziato con 23 milioni di euro a fondo perduto, per interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti termici e degli edifici privati.

Il contributo è rivolto a condomìni, società e soggetti privati o pubblici, proprietari di interi edifici.

Attraverso il bando è possibile sostituire gli impianti di riscaldamento a gasolio con sistemi meno inquinanti (metano, pompe di calore, solare, …) e/o installare sistemi di isolamento dell’edificio (cappotto termico, serramenti e tetto).  I vantaggi >>>

Le richieste degli impiantisti CNA al nuovo governo

Messa a norma degli impianti, post-contatore, fascicolo di fabbricato e libretto di impianti elettrico ed elettronico

Dopo due mesi di trattative il nuovo Governo sembra prendere corpo e non sono pochi i problemi di cui il mondo della installazione di impianti attende la soluzione.

La filiera impiantistica negli ultimi anni ha accresciuto il proprio peso all’interno delle costruzioni assorbendo una quantità sempre maggiore delle risorse destinate all’edilizia. E’ un trend che fa prevedere una notevole crescita dell’impiantistica nei prossimi anni e che fa stimare un incremento del 15% della spesa impiantistica negli edifici per il periodo 2009-2018. >>>

Ex art. 11 comma 1 del Regolamento CONAI

Richiesta informazioni

Informiamo che Conai, al fine di eseguire i controlli previsti dal Regolamento Consortile, invierà ad alcune migliaia di aziende consorziate - entro fine maggio - una comunicazione  per invitarle a compilare, via web, un questionario con i dati dei fornitori nazionali presso i quali le stesse nel 2017 hanno effettuato acquisti di imballaggi flessibili in plastica.

Per eventuali chiarimenti sul tema è disponibile il numero verde 800904372 (da sole utenze fisse).

Nuovo Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR)

PRIVACY: ADEGUAMENTO dal 25  maggio 2018

Conto alla rovescia per l’entrata in vigore del GDPR, il nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, operativo dal prossimo 25 maggio.

Il nuovo Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR) introduce importanti novità in materia di Privacy e interessa sia le imprese (pubbliche e private) che trattano dati personali e che hanno uno stabilimento all’interno del territorio europeo, che le persone fisiche interessate al trattamento dei propri dati. Le novità >>>