bando imprese storiche

Bando per la valorizzazione delle imprese storiche

La tua attività è considerata un’impresa storica? Nel settembre del 2019 è stato varato il nuovo bando imprese storiche per agevolare il restauro dei beni immobiliari e migliorare la qualità dei servizi delle imprese definite come “storiche”.

In questo post ti spiego come partecipare al bando “Imprese storiche verso il futuro”.

 

A chi è rivolto il bando imprese storiche?

Il bando è dedicato a tutte le piccole e medie imprese iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione in forma singola o aggregata.

 

Caratteristiche dell’agevolazione

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese considerate ammissibili al netto di IVA.

Investimento minimo: 10.000€
Contributo massimo: 30.000 €

 

Progetti finanziabili

Ricambio generazionale e trasmissione di impresa

  • Formazione per la trasmissione delle competenze;
  • Consulenza organizzativa, finanziaria, commerciale e tecnica per l’avvio del programma di ricambio generazionale;
  • Formazione specifica per lo sviluppo e il consolidamento delle competenze digitali.

 

Riqualificazione dell’unità locale di svolgimento dell’attività

  • Rinnovo degli spazi e degli allestimenti per migliorare la funzionalità e l’attrattività;
  • Introduzione di tecnologie e impianti innovativi, inclusi quelli per la riqualificazione energetica e il miglioramento della sostenibilità ambientale;
  • Progetti finalizzati ad accrescere l’attrattività dei centri urbani e degli addensamenti dei luoghi storici del commercio.

 

Restauro e conservazione

  • Restauro e conservazione di strutture di particolare interesse storico, culturale, artistico, architettonico presenti all’interno dell’unità locale;
  • Restauro e conservazione di arredi storici e/o di pregio (mobili, insegne, vetrine…);
  • Restauro e conservazione di attrezzi, utensili e macchinari di particolare pregio e/o riferiti a tecniche di produzione tradizionali.

 

Innovazione

  • Progetti innovativi destinati al miglioramento dei processi, dei prodotti e dei servizi offerti;
  • Progetti di manifattura innovativa;
  • Introduzione di soluzioni digitali per la gestione del magazzino;
  • Acquisto e implementazione di soluzioni ad alto impatto innovativo e tecnologico per l’artigianato digitale;
  • Progetti di sviluppo di servizi condivisi tra due o più attività storiche e di tradizione (es. consegne).

 

Presentazione delle domande

Puoi presentare la domanda di partecipazione al bando dal 28 febbraio 2020 al 29 aprile 2020.

Commenta l'articolo