Sostegno per la ricerca e l’innovazione delle MPMI lombarde

Linea ricerca e sviluppo per MPMI FRIM FESR 2020

Sostegno per la ricerca e l’innovazione delle MPMI lombarde

La linea intende favorire l’innovazione da parte di micro, piccole e medie imprese, anche di nuova costituzione, tramite la concessione di finanziamenti agevolati per la realizzazione di progetti che comportino attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione a favore di MPMI.

 

Tipologia dei progetti

I progetti devono riguardare una delle seguenti aree di specializzazione:

  1.  aerospazio
  2.  agroalimentare
  3.  eco-industria
  4.  industrie creative e culturali
  5.  industria della salute
  6.  manifatturiero avanzato
  7.  mobilità sostenibile

Ciascun progetto dovrà essere finalizzato all’introduzione di innovazione di prodotto e/o progetto, per un importo minimo di € 100.000.

Caratteristiche dell’agevolazione

Finanziamento a medio termine (durata dai 3 ai 7 anni) fino al 100% delle spese ammissibili a progetto ma non superiore a € 1.000.000, con tasso nominale annuo fisso pari allo 0,5%.
A garanzia dell’adempimento delle obbligazioni derivanti dal finanziamento, il quadro cauzionale a supporto della richiesta di finanziamento è determinato dalla classe di rischio (attribuita secondo la metodologia di Credit Scoring): per le MPMI con classe di rischio/punteggio da 10 a 19 non viene richiesta alcuna garanzia.

Soggetti beneficiari

MPMI con sede operativa attiva in Lombardia (anche da costituirsi entro 12 mesi) operanti nei settori:

  • manifatturiere e delle costruzioni (Ateco 2007 lettere C, F);
  • settore dei servizi alle imprese, Ateco 2007 J62, J63, M71.11, M71.12.1, M71.12.2, M72, M74.10.1, M74.10.3 e M74.10.9

 

Termini e presentazione domanda

Presentazione domande dal 28 gennaio 2015 fino ad esaurimento risorse (entro il 31 dicembre 2020).
L’assegnazione del contributo avviene tramite una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda. Le domande dovranno essere presentate tramite il portale Siage.

SCHEDA DI SINTESI

Commenta l'articolo