Brigida stomaci parla del ruolo sociale dell’estetista

Brigida stomaci, coodrinatrice nazionale e regionale di cna benessere/estetica, ospite del programma televisivo settesera, parla del ruolo sociale dell’estetista

L’interpretazione dell’operato dell’estetista ai nostri giorni non è più nell’ideologica ricerca solo di bellezza o inteso come “superfluo”. Sempre più infatti l’estetista rappresenta una delle prime figure professionali presso le quali moltissime donne si recano ogni giorno con la richiesta di un trattamento al viso o al corpo che sempre meno ha un risvolto nel solo ambito estetico puro e semplice o di tendenza.

Più frequentemente la richiesta maschera un disagio sociale, un disagio psicologico e sempre più spesso un disagio fisico.

Pertanto la professione dell’estetista oggi riveste un grande ruolo sociale come punto di partenza per il benessere psicofisico dell’individuo svolgendo una funzione di primo ascolto e di prima osservazione, in prevenzione a possibili patologie che solo gli specialisti andranno poi ad accertare .

Ma anche svolgendo una funzione di sostegno ad una possibile riabilitazione psicologica post traumatica a seguito di interventi che hanno modificato l’immagine estetica dell’individuo e delle donne in particolare, aiutandole a riscoprirsi nuovamente belle ed accettate.

 

La trasmissione “SETTESERA”, andata in onda giovedì 15 gennaio 2015 su 7GOLD, è stata completamente dedicata al ruolo sociale dell’estetista e della dermopigmentazione nel coadiuvare un percorso di guarigione psicofisica di persone colpite da patologie o sottoposte a interventi ricostruttivi post traumatici.

 

La puntata ha visto come ospiti

 

Angela Noviello,
estetista, Direttore Italia Oncology Esthetics e Direttore della Divisione Estetica di una Medical Spa nel cuore di Milano collabora da due anni con l’ospedale San Raffaele di Milano dove tratta le donne in cura per una patologia oncologica durante chemioterapia e radioterapia, e forma le estetiste secondo i protocolli internazionali di Oncology Esthetics ad eseguire trattamenti estetici SICURI sui pazienti.

 

Rita Molinaro,
estetista, dermopigmentista e formatrice, da anni esegue il tatuaggio ricostruttivo su pazienti oncologici, progetto innovativo per il quale l’Asl 9 e Lilt Treviso hanno ottenuto la collaborazione del centro Ondico e dell’ Istituto superiore di Sanità ce con i quali Rita collabora attivamente.

 

Claudia Magnani,
estetista e dermopigmentista, titolare di uno storico centro benessere a Cattolica, ha creato una rete di collaborazioni con professionisti illustri che coordina in sinergia con i trattamenti estetici da lei proposti, tanto da organizzare un concorso/ reality tra le sue clienti “Change me” in tre mesi, che ha avuto un enorme successo di pubblico.

 

Brigida Stomaci,
estetista, dermopigmentista e coordinatrice nazionale delle estetiste CNA, grazie alla dermopigmentazione propone una serie di casi di ricostruzione dei lineamenti facciali a seguito di patologie, ustioni e operazioni maxillofacciali che hanno migliorato la qualità della vita delle persone sottoposte al trattamento .”

 

 

Post a Comment