Ordinanza Regionale n.546 e DL Rilancio

Ordinanza Regionale n.546 e DL Rilancio

Ordinanza Regionale n.546 e anticipazioni sul DL Rilancio

Obbligo di rilevazione della temperatura per i datori di lavoro

Dal 18 fino al 31 maggio in Lombardia ci sarà l’obbligo di misurazione della temperatura dei lavoratori prima di entrare sul posto di lavoro da parte del datore di lavoro o di un suo delegato.

Scarica l’ordinanza 546 di Regione Lombardia

Con l’Ordinanza 546 pubblicata ieri sera da Regione Lombardia da lunedì prossimo ad ogni lavoratore, prima di entrare sul posto di lavoro, sarà misurata la temperatura.

Se la temperatura del lavoratore risulterà superiore ai 37,5° non sarà consentito l’accesso o la permanenza nei luogo di lavoro.

Il lavoratore sarà momentaneamente isolato e il datore di lavoro avrà l’obbligo di comunicarlo all’Ats tramite il medico competente.

La misurazione della temperatura è raccomandata “fortemente” anche per i clienti e gli utenti prima dell’ingresso nel luogo di lavoro.


Ieri sera in Conferenza Stampa sono state date le anticipazioni sul DL Rilancio che presto sarà firmato.Anticipazioni sul DL Rilancio

Il Decreto è molto corposo e sarà articolato in 250 articoli per l’erogazione di 55 miliardi di euro per far ripartire il paese.

Di seguito le principali novità.

PER I LAVORATORI

  • Rifinanziata la Cassa Integrazione
  • Blocco licenziamenti per 5 mesi
  • Congedi straordinari più lunghi o bonus baby sitter cumulabili

IMPRESE

  • Almeno 15 miliardi destinati alle imprese, erogati in varie forme. Dal sostegno alle imprese minori fino alla possibilità di capitalizzare le più grandi
  • Stop alla rata Irap di giugno per tutte le imprese fino a 250 milioni di fatturato
  • 6 miliardi per gli indennizzi alle imprese con fatturato da zero a 5 milioni di euro e che hanno avuto un calo di fatturato del 33%
  • L’indennizzo andrà da 2mila euro a fino a oltre 40mila euro per le imprese che hanno perso la capacità di fatturare
  • Ecobonus e sismabonus al 110% con sconto in fattura
  • I versamenti di ritenute, iva e contributi sospesi a marzo, aprile e maggio rinviate al 16 settembre 2020
  • Stop a 30 milioni di atti e cartelle da parte del fisco
  • Niente Imu sugli alberghi e Tosap bloccata fino a ottobre
  • 12 miliardi per sbloccare i debiti della Pubblica Amministrazione
  • Taglio da 600 milioni sulle bollette per le Pmi

AUTONOMI

  • Per gli autonomi e i professionisti iscritti alle gestioni separate Inps arriveranno 600 euro subito (saranno dati a chi ne ha già beneficiato).
  • Il governo si riserva di integrarli con un ristoro fino a 1000 euro.

FAMIGLIE

  • Reddito di emergenza in due tranche, importi tra 400 e 800 euro
  • Colf e badanti, ad aprile e maggio indennità mensile di 500 euro
  • Bonus vacanze fino a 500 euro a famiglia da spendere in Italia

MOBILITÀ SOSTENIBILE

Bonus di 500 euro per l’acquisto di mezzi come biciclette normali o a pedalata assistita e altri mezzi genericamente accomunati sotto la definizione di micromobilità.

Il bonus è destinato ai residenti delle città metropolitane o città con più di 50.000 abitanti, e copre la spesa fino al 60% dell’acquisto, con il limite massimo di 500 euro.

Commenta l'articolo